F1 | Motori, anno nuovo sound nuovo

Ecco perchè il sound delle F1 nel 2016 sarà più accattivante e aggressivo.

02 gennaio 2016 – Prima della grande evoluzione tecnica che vedrà la F1 nel 2017, già quest’anno potremmo assistere a delle novità. Anzi, più che ad assistere, a sentirle. Si, perchè se una delle cose meno digerite dall’alba dell’era delle power unit è stata proprio la mancanza del sound di queste ultime, il 2016 prevede un lieve cambio di regolamento tecnico relativamente al disegno degli scarichi che potrebbe portare però ad una grande differenza del suono emesso dai motori rispetto al recente passato.

Come vi abbiamo anticipato lo scorso ottobre, la FIA ha previsto per quest’anno un incremento dei tubi di scarico (approfondimenti qui: http://www.f1sport.it/2015/10/f1-come-saranno-gli-scarichi-del-2016/) proprio per cercare di tirar fuori dal cilindro un sound più accattivante per gli appassionati, forse la più grande nota dolente della F1 di questo ultimo biennio.

Magneti Marelli in questi giorni ha fatto sapere il perchè questa scelta della FIA potrebbe funzionare ed il tutto consiste nel fatto di avere due (o tre, si potrà scegliere) tubi di scarico che permetteranno ai gas della turbina di non fare più da filtro le emissioni acustiche ad alta frequenza – cioè le onde sonore degli “acuti” dei motori – il che si tradurrà letteralmente in più rumore. Il 2014 e il 2015 hanno visto la presenza di un unico tubo di scarico nel quale convogliavano anche scorie del wastegate che filtravano proprio le alte frequenze audio emesse dai motori. Questa la spiegazione dell’ing. Roberto Dalla di Magneti Marelli.

Magneti Marelli è a stretto contatto con la FIA anche per lo studio delle implementazioni degli scarichi per il 2017.

Francesco Svelto


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".