F1 | Chi potrebbe salutare la Renault?

Qualora le porte della Renault si riaprirebbero per Alonso, chi tra Maldonado e Palmer saluterebbe la compagine francese?

02 Gennaio 2016 – Come riportato dalla nostra redazione, le affermazioni rilasciate nei giorni scorsi da Giancarlo Minardi parlano di un possibile ritorno di Alonso in Renault. Se la compagine francese riuscisse realmente a convincere lo spagnolo a tornare nella scuderia di Enstone, chi sarebbe tra Pastor Maldonado e Jolyon Palmer a farne le spese?

Come tutti sappiamo Giancarlo Minardi non rilascia mai dichiarazioni a caso, soprattutto quando si tratta di argomenti scottanti come quello di un possibile ritorno in Renault di Fernando Alonso. Secondo l’ex team manager dell’omonima scuderia di F1, l’azienda francese vuole strappare l’asturiano dalle grinfie della McLaren Honda.

maldonadolotusIl CEO dell’azienda transalpina Carlos Ghosn è stato palese, Renault torna ufficialmente in F1 per vincere. Quindi chi meglio di Alonso per riportare agli allori la scuderia francese? Ricordiamo che gli unici due titoli mondiali conquistati dalla Renault in F1 sono stati per merito dello spagnolo. Il problema ad ogni modo oltre a svincolare Alonso dal contratto multimilionario che lo lega con la Honda, sarebbe quale dei due piloti ufficiali tra Maldonado e Palmer dovrebbe salutare la compagine francese.

La scelta non sarebbe di certo facile, dati i pro ed i contro per entrambi i piloti attualmente confermati alla Renault. Dalla sua Pastor Maldonado ha l’esprerienza accumulata in questi anni nel Circus, nonostante commetta ancora numerosi errori compromettendo le sue prestazioni. Il pilota venezJolyon-Palmer_auelano è un pilota molto veloce in pista, oltre ad essere determinato sia quando si tratta di attaccare che nel difendere.

Poi, altro fattore in favore del pilota sudamericano è certamente il fatto di essere sostenuto da munifici sponsor, anche se una casa come Renault difficilmente è alla ricerca di un pilota con la valigia.  Ad ogni modo, quest’anno Maldonado ha perso nettamente il confronto con il compagno di scuderia Grosjean, 27 punti per il venezuelano contro i 51 del francese.

Invece per Jolyon Palmer la situazione è completamente differente da Maldonado, con l’inglese che può contare sul fatto dell’età inferiore rispetto al venezuelano e, forse, anche su un maggior talento puro. Nel 2015, quando ha avuto modo di girare il venerdì nelle FP1, l’inglese ha dimostrato di essere alla pari con i piloti titolari, nonostante la poca esperienza in una monoposto in F1. Ecco, forse il vero anello debole del britannico è l’inesperienza, a differenza di Maldonado, anche se il modo con cui ha dominato nel 2014 il campionato della GP2 non è cosa di tutti i giorni da parte di qualsiasi pilota.

Naturalmente queste sono solo delle supposizioni se dovesse realmente tornare Alonso in Renault, ma state certi che l’azienda francese potrebbe fare l’impossibile per riportare lo spagnolo ad Enstone. Come si dice sempre in F1 tutto può accadere.

Di Alberto Murador

 

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento