F1 GP d’Italia: Mercedes aliene nelle libere

4 Settembre 2014 – La prima giornata di prove libere del GP d’Italia a Monza è stata caratterizzata dallo strapotere della scuderia Mercedes che già alla vigilia era considerata la favorita ma che, con l’arrivo dell’evoluzione della power unit, ora sembra del tutto imbattibile. Il gap con le altre scuderie è di circa un secondo al giro, paragonabile a una mescola di differenza.

Nelle prime prove libere i piloti hanno commesso alcuni errori per cercare il limite e per ritrovare i riferimenti nelle staccate, perciò ci sono stati parecchi lunghi soprattutto alla prima variante. L’uscita di pista più spettacolare è stata quella di Carlos Sainz alla parabolica che per fortuna non ha causato danni al pilota, ma gli ha fatto perdere la sessione di prove. Hamilton ha fatto segnare il miglior tempo, dietro di lui si è classificato il compagno di squadra, Rosberg, distanziato di circa mezzo secondo, mentre il primo inseguitore è Sebastian Vettel che però è distanziato di circa un secondo. Kimi Raikkonen ha avuto qualche problema di assetto e non è riuscito a girare su tempi troppo competitivi e ha chiuso sesto.

La seconda sessione si è riaperta nel segno delle frecce d’argento, che nelle simulazioni di qualifica sembrano insuperabili, soprattutto con Hamilton. Il pilota inglese sembra più in forma del suo compagno di squadra anche sul passo gara, entrambi riescono a girare sul 1.27 e sembrano veramente a loro agio, commettendo veramente pochi errori di guida. Il degrado delle gomme, alla vigilia della gara, poteva sembrare un fattore visto che Pirelli aveva scelto di portare le coperture medie e soft, ma analizzando la seconda sessione di prove non sembra un problema grave.

La Ferrari si avvicina leggermente sul passo gara alla Mercedes ma non sembra impensierire troppo la scuderia tedesca. Chi forse si sta nascondendo un po’ è la Williams che al venerdì tende sempre a non avere prestazioni eccellenti ma al sabato scatena tutto il potenziale. Oggi comunque i due piloti del team di Grove sono sembrati in forma e il circuito brianzolo dovrebbe esaltare le doti velocistiche della monoposto inglese. Chi sembra in grave difficoltà è la Red Bull che ha girato poco nella seconda sessione e deve scontare pesanti penalità per aver cambiato il motore alle due vetture.

I tempi della seconda sessione di prove libere del GP d’Italia 2015 : 

POS. DRIVER TEAM TIME GAP LAPS
1 LEWIS HAMILTON MERCEDES 1:24.279 27
2 NICO ROSBERG MERCEDES 1:24.300 +0.021s 35
3 SEBASTIAN VETTEL FERRARI 1:25.038 +0.759s 36
4 SERGIO PEREZ FORCE INDIA 1:25.278 +0.999s 34
5 NICO HULKENBERG FORCE INDIA 1:25.325 +1.046s 43
6 KIMI RÄIKKÖNEN FERRARI 1:25.380 +1.101s 39
7 ROMAIN GROSJEAN LOTUS 1:25.497 +1.218s 41
8 PASTOR MALDONADO LOTUS 1:25.513 +1.234s 41
9 VALTTERI BOTTAS WILLIAMS 1:25.647 +1.368s 34
10 FELIPE MASSA WILLIAMS 1:25.891 +1.612s 31
11 FELIPE NASR SAUBER 1:26.114 +1.835s 30
12 MARCUS ERICSSON SAUBER 1:26.133 +1.854s 32
13 DANIEL RICCIARDO RED BULL RACING 1:26.222 +1.943s 27
14 MAX VERSTAPPEN TORO ROSSO 1:26.454 +2.175s 38
15 CARLOS SAINZ TORO ROSSO 1:26.641 +2.362s 50
16 FERNANDO ALONSO MCLAREN 1:26.966 +2.687s 31
17 WILL STEVENS MARUSSIA 1:28.201 +3.922s 29
18 ROBERTO MERHI MARUSSIA 1:28.439 +4.160s 27
19 JENSON BUTTON MCLAREN 1:28.471 +4.192s 3
20 DANIIL KVYAT RED BULL RACING 1:28.723 +4.444s 28

I tempi della prima sessione di prove libere del GP d’Italia 2015 : 

POS. DRIVER TEAM TIME GAP LAPS
1 LEWIS HAMILTON MERCEDES 1:24.670 25
2 NICO ROSBERG MERCEDES 1:25.133 +0.463s 22
3 SEBASTIAN VETTEL FERRARI 1:26.258 +1.588s 17
4 NICO HULKENBERG FORCE INDIA 1:26.612 +1.942s 19
5 SERGIO PEREZ FORCE INDIA 1:26.730 +2.060s 29
6 KIMI RÄIKKÖNEN FERRARI 1:26.783 +2.113s 16
7 DANIEL RICCIARDO RED BULL RACING 1:26.922 +2.252s 27
8 FELIPE MASSA WILLIAMS 1:26.936 +2.266s 22
9 VALTTERI BOTTAS WILLIAMS 1:27.075 +2.405s 25
10 PASTOR MALDONADO LOTUS 1:27.118 +2.448s 28
11 FELIPE NASR SAUBER 1:27.232 +2.562s 21
12 DANIIL KVYAT RED BULL RACING 1:27.275 +2.605s 29
13 MARCUS ERICSSON SAUBER 1:27.454 +2.784s 17
14 MAX VERSTAPPEN TORO ROSSO 1:27.591 +2.921s 27
15 JOLYON PALMER LOTUS 1:27.669 +2.999s 28
16 CARLOS SAINZ TORO ROSSO 1:27.907 +3.237s 8
17 FERNANDO ALONSO MCLAREN 1:28.023 +3.353s 11
18 JENSON BUTTON MCLAREN 1:28.423 +3.753s 12
19 WILL STEVENS MARUSSIA 1:29.853 +5.183s 22
20 ROBERTO MERHI MARUSSIA 1:29.911 +5.241s 12

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Luca Stefanini

Ho 25 anni,sono un ingegnere meccanico e amo lo sport. Seguo soprattutto il calcio e la Formula 1.

Lascia un commento