F1 La Ferrari ha un asso nella manica

27 marzo 2015 – La Ferrari avrebbe un’asso nella manica, una carta da giocarsi al rientro in Europa nel tentativo di ridurre almeno il gap con la Mercedes. Questa soluzione sarebbe stata già provata a Barcellona e su questa si basano le speranze della rossa di ridurre il gap con la Mercedes in modo tale da poterle mettere pressione nella parte centrale del campionato.

Quello che noi abbiamo chiamato l’asso nella manica sarebbe un evoluzione del motore più potente, in uno stato avanzato di progettazione che dovrebbe debuttare a maggio in occasione del GP di Spagna. A rivelarlo è Luigi Perna dalle colonne della Gazzetta dello Sport che racconta come questo nuovo propulsore sarebbe stato già provato sulle Sauber nelle due giornate finali di test pre stagionali a Barcellona.

Questa nuova unità consentirebbe, secondo alcune stime, di ridurre il divario di potenza dalla Mercedes a soli 30 cv. Non pochi certamente ma già un gap che altre qualità tecniche della vettura potrebbero in qualche modo colmare e così avvicinare la Rossa ad una distanza tale da far preoccupare  un pò la Mercedes.

Alla luce di quanto rilevato da Perna e da quello che la Sauber fece vedere proprio a Barcellona verrebbe proprio di sperare e credere nell’ottimismo sbandierato dagli uomini Ferrari. Intanto in Malesia se le condizioni meteo lo permetteranno, potremmo misurare la bontà della SF15-T su una pista più veritiera di quella australiana e quindi capire se e con quanto ottimismo potremmo guardare al resto della stagione.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

2 thoughts on “F1 La Ferrari ha un asso nella manica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.