F1 | Formula 1, voglia di tornare al passato

12 novembre 2014 – C’è voglia di cambiamento in Formula1 o per meglio dire, c’è voglia di tornare al passato. Non si può nascondere il fatto che ci sia una grave perdita d’interesse intorno al Circus. Regolamenti troppo complessi costi esorbitanti e team che chiudono i battenti sono cause e sintomi dello stato di malessere di questa F1. Da tempo sono molte le critiche mosse alle scelte fatte dalla Federazione, ma anche dalla FOM. Briatore, a Monza, aveva attaccato le scelte strategiche da chi gestisce questo sport, Nelson Piquet lo ha fatto direttamente dal Paddock del Gp del Brasile e ora anche Chris Horner sembra muovere critiche ben precise.

LA JUSTICIA FRANCESA ANULA LA SANCIÓN DE POR VIDA A BRIATOREAd aprire il valzer delle critiche è stato nuovamente Flavio Briatore che dai microfoni della Rai aveva dichiarato: “Questa F1, che così com’è non ha alcun senso…” oppure “…sono rimasti solo i fallimenti”.

Ad affiancarsi a Briatore nel coro delle critiche ci ha pensato Nelson Piquet.nelson_piquet Il pilota brasiliano tre volte campione del mondo di F1 ha attaccato invece la scelta dell’introduzione del DRS (presente già per la verità da qualche anno in F1) e lo ha fatto anche lui utilizzando toni accesi e decisi: “Cosa penso dell’attuale F1? Una merda totale” e poi si scaglia sul DRS “è il peggiore dei mali, ha tolto importanza ai sorpassi e alla combattività. Ai miei tempi costruire un sorpasso era una cosa difficile, dove un pilota sapeva fare la differenza. Adesso basta premere un pulsante e quello che è davanti non può fare nulla”. 

horner_Se alcune critiche arrivano da due personaggi che appartengono al passato, proprio al passato guarda Chris Horner che in un’intervista rilasciata ad Autosport dice: “Nessuno vuole guardare indietro ma potrebbe essere necessario perché il costo dei motori si sta rivelando insostenibile e come abbiamo visto due team hanno dovuto abbandonare.” poi ha aggiunto “Il congelamento dei motori e le limitate possibilità di sviluppo rischiano di bloccare lo sport rendendo la Mercedes imbattibile. A mio parere il regolamento è sbagliato, per cui anche se si tratta di una soluzione improbabile dovremmo seguire quella strada”.

Sembra esserci voglia di passato in F1, almeno così sembra dalle parole di alcuni addetti ai lavori e di ex-addetti ai lavori. Di sicuro a volere un ritorno al passato sono i fan di questo sport, sempre meno entusiasti e sempre meno davanti sia nei circuiti e sia davanti alla tv.



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Lascia un commento