F1 | Felipe Nasr spinge per il debutto in F1

20 Ottobre 2014 – Il brasiliano Felipe Nasr non ha ancora rinunciato alla possibilità di avere un sedile in F1 per il 2015 nonostante molti team abbiamo già annunciato i piloti per la prossima stagione.

lotus-e22L’attuale terzo pilota della Williams, Felipe Nasr, si dice fiducioso di esordire in F1 la prossima stagione. Attualmente il brasiliano è impegnato nel campionato GP2 con il team Carlin ed è in piena lotta con Stoffel Vandoorne per il titolo di vice-campione della categoria, vinta quest’anno da Palmer.

Secondo il network brasiliano Rete Globo, Nasr ha trattative ben avviate con diversi team di F1, quali Lotus, Sauber e Marussia. Questi tre team sono alla ricerca di piloti con grossi sponsor alle spalle e proprio Nasr può contare sui 18 milioni di dollari che riceve dal suo sponsor personale, Banco Do Brasil. Nella prossima stagione, se decidesse di restare in Williams, dovrebbe accontentarsi di un altro anno da riserva nel team di Grove.

” Il mio obiettivo resta quello di esordire in F1. Attualmente con il mio manager (Steve Robertson), abbiamo iniziato diversi negoziati. Stiamo discutendo con diverse squadre anche se attualmente non c’è nulla di concreto. Comunque resto fiducioso perchè mi sento pronto per gareggiare in F1. In tutti questi anni di categorie minori ho dimostrato di aver talento!”

Certamente il pilota di Brasilia ha messo in mostra le sue doti in queste ultime stagioni di GP2 disputate, ed anche se a volte la sua irruenza si fa vedere eccessivamente, Nasr potrebbe non demeritare se calato nel contesto della massima categoria.

Qualora le voci relative alla Lotus dovrebbero rivelarsi valide, la scelta migliore che potrebbe fare Nasr sarebbe proprio quella di scegliere il team di Gerard Lopez dato che a partire dal prossimo anno la futura vettura di Enstone sarà spinta dal motore Mercedes.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento