F1 | GP Germania, Williams a due facce: Bottas podio, Massa KO

20 luglio 2014 – Per la terza volta consecutiva Valterri Bottas e la sua Williams salgono sul podio tenendosi alle spalle un arrembante Hamilton. Ritiro invece per Felipe Massa, decollato dopo che la sua FW36 è stata colpita da Kevin Magnussen.


Dopo l’ottima qualifica di ieri, la Williams si è riconfermata una delle vetture più competitive in pista andando a conquistare un ottimo secondo posto con Valterri Bottas che, negli ultimi giri, è riuscito a tenersi dietro un arrembante Lewis Hamilton, autore di una grande rimonta dalla 20esima posizione.

10481730_747223918674931_3467972858183776899_oAl termine della corsa, il giovane finlandese si è detto molto soddisfatto della sua gara anche perché è riuscito a resistere agli attacchi dell’anglo-caraibico della Mercedes, giunto poi terzo: “Sono molto contento per il terzo podio di fila, le Mercedes erano troppo veloci oggi ma sono molto contento di essere riuscito a tenerne dietro una. Ringrazio tutti i fan e gli ingegneri che mi hanno aiutato a tenere dietro Hamilton”, ha commentato sul podio.

Tuttavia, nonostante la FW36 si sta dimostrando sempre competitiva su ogni circuito, Bottas rimane molto cauto riguardo il prossimo Gran Premio affermando che molto probabilmente in Ungheria sarà molto difficile salire sul podio:

“A un certo punto questa striscia di podi si interromperà, è importante continuare a fare punti e forse il prossimo week end potrebbe essere più difficile per noi. Se continueremo a fare punti, potremo anche superare la Red Bull.”

Situazione diversa invece sta vivendo il suo compagno di squadra Felipe Massa che continua ad accumulare ritiri. Dopo l’incidente con Raikkonen a Silverstone, la sfortuna colpisce ancora una volta il brasiliano anche qui ad Hockenheim: infatti proprio alla prima curva, la FW36 decolla dopo essersi toccata con la McLaren di Kevin Magnussen.

Fortunatamente entrambi i piloti ne sono usciti illesi ma il paulista non può nascondere il suo rammarico per un altro ritiro quando tra le mani aveva una vettura da podio:

“Sono entrato in curva accanto a Bottas, ho mollato un po’ per non toccarci, da dietro una macchina mi ha toccato e non ho visto chi fosse. E’ difficile da analizzare, ho iniziato a capottare, è stata una sensazione strana. Fisicamente sono a posto, non ho avuto un colpo forte ma sono molto dispiaciuto perché è un’altra gara nella quale potevamo fare tanti punti. Non è bello, dobbiamo resettare e le cose sono sicuro che cambieranno. Il passo gara era buonissimo, ieri le qualifiche, il problema è riuscire a passare la prima curva e non avere la gara rovinata.”


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento