F1 | Mondiale 2014, Mateschitz si arrende

16 maggio 2014 – Parole di resa molto forti da parte del patron della Red Bull. Per il team austriaco, secondo Dietrich Mateschitz, il campionato è già finito. 

Parole forti, di resa quasi incondizionata, quelle di Dietrich Mateschitz che tramite il quotidiano La Gazzetta dello Sport, ha rivelato di aver praticamente gettato la spugna per il Campionato del Mondo 2014. Il tutto dopo appena cinque gare finora disputate.

Il team campione del monred_bull_do in carica, allo stato attuale, accusa già un pesantissimo ritardo. Ben 113 i punti nel mondiale costruttori che dividono la Red Bull-Renault dalla Mercedes dei record di Hamilton e Rosberg. Questo distacco cosi elevato, nonostante la vittoria assegni ben 25 punti, è difficile da colmare secondo Mateschitz. Seppur la Red Bull tornasse a vincere delle gare o, addirittura, ad inanellare delle doppiette, la grande affidabilità Mercedes permetterebbe comunque alla casa di Stoccarda di intascare importanti piazzamenti che sarebbero utili per mantenere la vetta di entrambe le classifiche iridate.

Tra l’altro, tutto questo scenario sarebbe valido se il team austriaco riuscisse non solo a colmare il gap dalle Frecce d’Argento ma anche a superarle. Cosa abbastanza difficile da ipotizzare, al momento, nonostante la riscontrata bontà del telaio della RB10.

Dietrich Mateschitz ha tuonato anche sul regolamento attualmente in vigore in F1, definendolo “un rompicapo” che potrebbe, a breve, avere numerose e dannose conseguenze sull’intero ambiente di questa categoria del motorsport. 

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

One thought on “F1 | Mondiale 2014, Mateschitz si arrende

Lascia un commento