F1| Ferrari: Mattiacci indica la via

29 Maggio 2014 – Sono passate ormai sei settimane dall’insediamento di Marco Mattiacci in seno alla direzione della Scuderia Ferrari. Un tempo sufficiente per iniziare a delineare un piano per il ritorno alla competitività del team.

Intervistato da ESPN, Mattiacci ha lasciato intendere di aver già un quadro della situazione e dei cambiamenti da apportare, pur mostrando una certa avarizia nell’elargire dettagli:

“Nelle ultime sei settimane abbiamo fatto una valutazione molto approfondita di quali sono le opportunità per migliorare nel breve termine e quali sono le aree che richiedono un approccio di medio-lungo termine per portare la Ferrari di nuovo al  livello competitivo più alto. Non ho intenzione di rivelare pubblicamente quali aree dobbiamo migliorare, ma è chiaro che abbiamo bisogno di agire per migliorare la metodologia di lavoro, organizzazione generale, rendendo la Scuderia più veloce, non solo in pista, ma anche in termini delle decisioni e dei processi.

GP SPAGNA F1/2014Il Team Principal apre poi alla possibilità di rinforzare il reparto tecnico della Scuderia, anzi ritiene, a ragione, che un progresso sia ottenibile solo tramite un approccio dinamico, mirato a rinforzare le competenze e l’organizzazione del team.

“Penso che abbiamo molte persone competenti e allo stesso tempo credo che se sul mercato ci sono persone che possono portare un forte valore aggiunto al team, dovremmo assolutamente pensarci. Nessun “entità” può restare statica, abbiamo bisogno di apportare cambiamenti organizzativi e portare gente dall’esterno. Tutti fanno così, non solo la Ferrari.”

La sensazione è che nulla sarà lasciato intentato. Il prossimo benchmark per il team sarà l’appuntamento canadese, dove la Ferrari porterà un importante pacchetto evolutivo sulle strade di Montreal.

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento