F1 | Mercedes, Toto Wolff: Ordini di scuderia? Dipende

26 aprile 2014 – Emergono ulteriori dichiarazioni del direttore esecutivo Mercedes Toto Wolff: “Potrebbero esserci situazioni in cui non si potrà perdere tempo in battaglia”.

mercedes_bahrainEra il terzo appuntamento stagionale i due alfieri della Mercedes, soli davanti a tutti, hanno potuto esprimere il loro massimo potenziale alla guida.
In quella circostanza il direttore esecutivo Paddy Lowe, non aveva impedito la lotta in pista, intimando in un team radio speculare per entrambi i piloti di “riportate le vetture a casa”.

In un intervista rilasciata ieri alla BBC, Toto Wolff apre alla possibilità di team order, giustificando le precedenti azioni del Bahrain con lo strapotere mostrato sul circuito dalle vetture, il che avrebbe consentito una certa libertà decisionale.

“Potrebbero esserci situazioni in cui non si potrà perdere tempo in battaglia, in Bahrain è stata una situazione davvero particolare, avevamo un gran vantaggio prestazionale perchè il pacchetto vettura era veramente forte in quella circostanza, quindi è stato relativamente facile prendere una decisione in favore dello spettacolo, avevamo un gran margine dal terzo. Ovviamente, più questo margine si assottiglia, maggiore è l’ attenzione necessaria. Le altre scuderie sono il nostro nemico, non il compagno di squadra, potrebbero verificarsi situazioni in cui ciò andrà considerato.”

Più che un segnale d’apertura quindi, nonostante lo strapotere mostrato nei primi quattro GP, la Mercedes resta Machiavellica e pronta a tutto pur di vincere. Non ci resta che attendere, sperando che Hamilton e Rosberg potranno duellare, se cosi non fosse, vorrà dire che i rivali saranno vicino e ciò non potrà che far bene alla stagione.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: