F1 | La crisi dietro l'angolo
 

 


F1 | La crisi dietro l’angolo

22 marzo 2014 – Oliver Weingarten, ex presidente FOTA, ritiene che la F1 sia sull’orlo di una profonda crisi dovuta alla nuova mancanza di un contatto tra le istituzioni della F1 e le varie squadre che la compongono.

f1_fota-4b9fe6c373ceaOliver Weingarten, ex presidente e coordinatore della FOTA, è tornato a parlare dopo un mese circa dalla dissoluzione dell’associazione dei team di F1. Weingarten ritiene che la perdita della FOTA porterà presto a gravi conseguenze e crisi di rapporti tra i vari organi della F1 e i team stessi.

La FOTA, secondo Weingarten, era un organismo che permetteva ai team di fare fronte comune nelle varie sedi istituzionali degli organelli che girano intorno alla F1. Era, la FOTA, portatrice di una idea collettiva che veniva direttamente dagli ‘addetti ai lavori‘ che giravano in tutto l’anno le varie piste del mondiale.

A detta dell’ex presidente, l’istituzione FOTA aveva già perso un po’ di potere e credibilità da quando, nel 2011, Ferrari e Red Bull avevano deciso di tirarsi fuori. Nonostante tutto, però, era riuscita a sopravvivere fino allo scorso mese quando, durante una delle due sessioni di test pre-stagionali in Bahrain, si annunciò lo scioglimento ufficiale. Tra l’altro, a dispetto dell’uscita di scena ed a conferma della reale importanza che l’associazione rivestiva nel paddock, i team suddetti usufruivano ancora – parzialmente – di questo ‘forum’ in cui si potevano esprimere, in totale libertà di pensiero, le varie opinioni e dibattiti.

Da qui ne conseguirà, secondo Weingarten, una inevitabili crisi:

“Avevano bisogno di un forum intorno al quale avrebbero potrebbero confluire le nostre domande ed i nostri argomenti, un forum in cui potevano discutere le questioni senza che il titolare dei diritti commerciali (Ecclestone, n.d.r.) o qualche funzionario della FIA fossero presenti. Ed ora? Chi o cosa prenderà il suo posto? Chi sarà l’unico punto di contatto tra i team ed i promotori dei vari gran premi di tutto il mondo? Chi sarà colui che porterà una voce comune per tutte le squadre? Personalmente ritengo che tutti i team abbiano riconosciuto l’importanza avuta dala FOTA in questo quasi quinquennio e non escludo che in futuro possa esserci di nuovo un ruolo per la nostra associazione!”.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Lascia un commento