F1 | Ferrari, Pat Fry: “Perso tempo prezioso per problemi sciocchi”

Sakhir, 21 febbraio 2014 – Il capo degli ingegneri della Ferrari storce il naso a causa dei problemi alla telemetria che hanno fatto perdere mezza giornata di lavoro a Raikkonen.

23177.3Una Ferrari “frustrata”, così almeno a sentire il d.t. del Cavallino preposto alla coordinamento dei tecnici. La Rossa, nel terzo giorno di prove in Bahrein, non è riuscita a mandare Kimi Raikkonen in pista per quasi tutta la mattinata, a causa di problemi alle comunicazioni tra muretto e monoposto e di telemetria.

E’ davvero seccante perdere dei giri importanti a causa di problemi sciocchi. Queste auto sono molto complicate ed anche problemi piccoli possono frenare il lavoro di una giornata. Adesso ci toccherà fare gli straordinari l’ultimo giorno di prove, per recuperare un po’ dei giri persi. Proveremo a chiudere i test con più di 100 giri nell’ultimo giorno. Il nostro obiettivo era quello di completare un long run ogni giorno” ha dichiarato Pat Fry.

La Ferrari ha chiuso il terzo giorno con 44 giri all’attivo e il sesto crono di giornata. Un lavoro a metà, che ha innervosito non poco gli uomini di Maranello. Toccherà a Kimi chiudere questa tornata di prove con un lavoro da stakanovista vero con la F14 T numero 7. Telemetria capricciosa permettendo.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...