sabato, Ottobre 1, 2022

F1 | Mercedes, Hamilton Re d’Ungheria

Budapest 28 luglio 2013 – In quella che ormai si è trasformata in una “Hamilton Landia”, l’inglese si rimette in corsa per il titolo vincendo per la prima volta con Mercedes nella sua Ungheria per la quarta volta in carriera. 

merc-hami-nurb-2013-22Una pole che nemmeno Hamilton credeva di aver fatto, una vittoria che nessuno avrebbe mai sperato. Prestazione maiuscola quella della Mercedes, terza vittoria stagionale su quelle che è il terreno di caccia preferito di Lewis Hamilton. Partenza bruciate e ritmo gara imposto sin dalle prime battute, approfittando anche dei problemi di Vettel, l’inglese ha potuto costruire un vantaggio ragionavole ed ha potuto immpostare una strategia su tre soste.
Degrado gomme praticamente annullato per le Frecce d’Argento, basti pensare al Gp di Spagna, con un caldo simile le due Mercedes finirono quasi doppiate. Con una prestazione simile, Lewis Hamilton entra prepotentemente nella lotta al titolo, al momento si trova in quarta posizione con 124 punti a meno nove da Alonso terzo e meno dieci da Raikkonen secondo.

“Oggi ho dato davvero tutto, è stato difficile tenere dietro due grandi piloti come Kimi e Seb. Questa è una delle vittorie più importanti della mia carriera. Possiamo lottare per il Mondiale.” ha dichiarato l’inglese.

Weekend amaro per l’altra metà del box d’argento. Dopo il quarto posto di ieri Nico Rosberg  guadagna l’ennesimo zero in casella con un ritiro, causa motore, a pochi giri dal termine. La gara del tedesco era già compromessa in partenza dopo il contatto alla quinta curva con Felipe Massa costato diverse posizioni. Weekend nero per Rosberg che può ancora vantare un vittoria in pià rispetto a Hamilton.

Qualche parole anche dal gran capo Ross Brawn felice per la prima vittoria di Hamilton in Mercedes.  “Le gomme sono diverse rispetto all’inizio dell’anno, ma è vero che abbiamo fatto tanti passi avanti.”

Insomma una Mercedes ritrovata, senza consumo gomme, almeno per ora, e con un buon passo gara. Frutto del caso o serio passo in avanti? Solo le prossime gare daranno risposta.

Ultimi articoli

3,652FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe