F1 | Massa: “So cosa devo fare”

Torino 19 luglio 2013 – Tempo di estate, tempo di chiacchiere di mercato. Torna l’argomento Felipe Massa – Ferrari. Il paulista era partito bene a marzo, ottimi piazzamenti e grinta ritrovata, le recenti prestazioni lo hanno messo ancora una volta in discussione.

Lo scorso anno con due podi (Suzuka, Interlagos) e un risveglio sul finale di stagione, si era guadagnato il rinnovo di contratto per il 2013. I recenti incidenti durante gli ultimi Gp come MonteCarlo, Montreal e il ritiro inaspettato del Nurburgring, hanno rimesso Massa in zona rossa.
Il ferrarista non si perde d’animo e durante i Test Pirelli (Rookie Test) ha concesso qualche dichiarazione sul suo futuro che sembra incerto.
So quello che devo fare. Sono concentrando sui buoni risultati.  Il ritmo è lì, quindi non sono preoccupato perché ho mostrato nella maggior parte delle gare  il mio ritmo. Sono successe cose gara per gara e abbiamo solo bisogno di concentrarci e cercare di mantenere il ritmo e  finire la gara. Quando ciò accade sono sempre in una buona posizione. Ho bisogno di migliorare un po coerenza di prestazioni.”
Dunque il brasiliano crede nella rimonta dall’Ungheria in poi, una rimonta in termini prestazionali che farebbe molto comodo alla Ferrari in chiave costruttori, una rimonta che farebbe molto bene a Massa per un rinnovo anche per il 2014.
A Maranello c’è chi sogna grandi sostituti come Rosberg o Hulkemberg, altri credonono in Massa. Certo è che la fiducia nel brasiliano non manca, almeno da parte del Team e di Montezemolo in primis.

massaIl vice Campione 2008 parla anche di questa sessione di test a Silverstone: “E ‘sempre importante testare. Sappiamo che è sempre più difficile farlo durante la stagione. Abbiamo anche tre settimane da una gara all’altra, sono felice di essere qui e provare, posso comprendere  le gomme. Quindi spero che possa essere interessante per la prossima gara. E difficile rispetto alle gomme che stavamo usando due gare fa, ma penso che sia più o meno la direzione della scorsa gara. Nell’ultima gara avevamo già il Kevlar per la costruzione, in modo che il pneumaticofossi più consistente. Abbiamo potuto vedere qui la consistenza sul lungo periodo è molto meglio che la gara qui a Silverstone, quindi penso che le gomme per ‘Ungheria, con la temperatura più bassa rendano meglio. Passo avanti per la sicurezza, ad esser onesti questa è la cosa più importante.”

Il futuro in Rosso per il brasiliano e tutto nelle sue mani, dovrà dimostrare di meritare ancora il volante di Maranello.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.