lunedì, Ottobre 3, 2022

F1 | GP Germania 2013 – Disastro Mercedes

Nurburgring, 07 luglio 2013 – Nella gara di casa la Mercedes manca clamorosamente all’appello. Il team di Stoccarda ha sofferto la nuova configurazione degli pneumatici Pirelli. 

La Mercedes sembra aver sofferto più degli altri la nuova configurazione delle gomme portata dalla Pirelli:  i set di gomme posteriori che sono stati forniti per il Gran premio di Germania sono stati caratterizzati da una costruzione in kevlar, che ha sostituito l’acciaio, e dalla cintura 2012. Gli pneumatici anteriori, invece, sono rimasti invariati nella loro costruzione in acciaio. Questa configurazione ibrida ha mandato letteralmente in crisi le due Frecce d’Argento, che non sono state aiutate neanche dalle alte temperature in pista, ben 45 gradi oggi, che hanno rappresentato il più grosso problema mandando in crisi termica le gomme. Ad ogni modo, nell’arco dell’intero weekend, la macchina è risultata molto sensibile ai cambiamenti. Più in generale, sin da inizio stagione la W04 sembra variare troppo il suo comportamento ad ogni piccola variazione sugli pneumatici.

Lewis Hamilton, posizione 5 al traguardo:

“Un vero disastro oggi. Non ero in grado di fare nulla e penso che Nico ha avuto gli stessi problemi miei e vi potrà confermare questa cosa. Oggi la gara è stata pessima. Sono partito dalla pole e arrivato quinto. L’unica cosa positiva è che ho portato a casa qualche punto ma se poi guardo alla prospettiva mondiale, posso dire che la corsa di oggi è stata estremamente negativa. Le gomme sono l’unico motivo di questo nostro disastro. La cosa che non capisco è perché noi facciamo meglio degli alti in qualifica e poi tante squadre tornano a fare meglio di noi in gara. Spero che con la nuova configurazione che vedremo in Ungheria saremo più fortunati. Conto di recuperare terreno in tempo per la prossima gara!”.

Nico Rosberg, posizione 9 al traguardo:

“La gara è stato un disastro. La macchina non è mai stata competitiva oggi, scivolava dappertutto. Non avevo grip in nessuna fase della gara. La colpa è chiaramente della Pirelli, in quanto è stata costretta a cambiare le carte in tavola dopo i fatti di Silverstone. E’ chiaramente molto strano per noi: una gara fa eravamo i migliori e adesso siamo indietro a Red Bull, Lotus e Ferrari. Le gomme sono le uniche artefici di questa situazione, guardate anche la Lotus che gara ha fatto grazie a questi cambiamenti!”.

Francesco Svelto
Francesco Svelto
Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Ultimi articoli

3,655FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe