giovedì, Settembre 29, 2022

F1 | Tensioni tra fornitori e clienti dei motori turbo 2014

17 maggio, 2013 – Dal prossimo anno in F1 torneranno a girare i motori turbo. Tanti gli interrogativi e le attese riguardo la nuova unità propulsiva, ma siamo proprio sicuri tutti i team potranno effettivamente permetterselo? In una situazione in cui il Patto della Concordia non è ancora stato firmato, i problemi finanziari delle squadre, aggiungono ancor di più incertezza nel panorama della massima serie motoristica.

“La maggior parte dei team di Formula Uno non può permettersi di pagare i prezzi indicati dai costruttori di motori per i nuovi V6 turbo del prossimo anno.”

Questo è quanto affermato dal giornale tedesco Bild. Solo i top team come Red Bull, Ferrari, McLaren e Mercedes non avrebbero problemi, mentre le altre sette squadre sarebbero recalcitranti. Il prezzo richiesto Renault, Ferrari e Mercedes per la fornitura dei motori turbo sarebbe troppo alto.

“Anche a Barcellona”, ha detto Bild il corrispondente Helmut Uhl, “si poteva sentire una strana ed invisibile tensione.

Si legge che nel 2014 i clienti della Renault: Williams, Caterham, Toro Rosso e anche la competitiva Lotus non potrebbero  permettersi di pagare al fornitore francese i 23 milioni di euro a stagione richiesti.

Per quanto riguarda la Mercedes, il fornitore avrebbe abbassato il prezzo a McLaren e Force India, tra i 18 e 20 milioni di euro, mentre la Sauber e la Marussia avrebbero chiesto alla Ferrari un prezzo non più alto di 15 milioni per stagione.

@f1sportit

Ultimi articoli

3,652FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe