F1 | Ferrari: Idea Kobayashi?

Torino, 30 maggio 2013 – Dopo il ritorno in grande stile al volante di una F1, nella giornata di lunedì 27, Kamui Kobayashi entra ufficialmente a far parte nel programma piloti Ferrari anche per la auto a ruote scoperte.

Il giapponese infatti fa già parte del programma per quanto riguarda il WEC avendo guidato una Ferrari F458 del team AF corse. Dopo il test a Fiorano in preparazione dello show di Mosca (21 luglio 2013), arrivano le prime provocazioni e indiscrezioni di mercato per Kamui.Ferrari_kobayashi

Visti i recenti incidenti di Felipe Massa a Montecarlo, qualcuno aveva già ipotizzato un fantasioso cambio al volo qualora il brasiliano non dovesse recuperare per il Gp del Canada. Ipotesi del tutto improbabile visto che il pilota titolare della rossa è uscito dall’abitacolo con le sue gambe ed in buone condizioni, una ipotesi non tanto sbagliata in chiave 2014.  Il brasiliano ha una sola stagione per il riscatto, il suo contratto scade dopo il Gp del Brasile, a questo punto le porte di Kobayashi si aprirebbero. Riuscirà Massa a meritarsi la riconferma a Maranello? Una domanda che tutti si pongono fin da Melbourne. I risultati non sono dei più incoraggianti per ora solo un quarto posto nella gara di apertura ed un podio a Barcellona. Felipe deve dimostrare di poter essere ancora veloce quanto efficace non solo in qualifica e non solo nella prima parte di gara, serve una prestazione ottima per tutto il weekend di gara. Il vice-Campione 2008 ha tutte le carte in regola per dimostrare ciò, resta la dimostrazione pratica.

Se così non fosse, le opzioni della Ferrari sarebbero tante a partire dai piloti già in tuta rossa o qualche altra offerta che potrebbe arrivare alla corte di Maranello. Kobayashi vanta stagioni molto positive in Toyota dove sorprese tutti alle prime apparizioni in F1 e piazzamenti importanti fino alla passata stagione in Sauber dove riuscì addirittura a salire sul podio del Gp di casa a Suzuka. Non si è meritato il soprannome di “samurai” a caso, i suoi sorpassi e la voglia di lottare sono ben visibili a tutti. Kobayashi è senza dubbio un talento da prendere in considerazione per il futuro della Ferrari e della Formula 1, la parola passa alla pista da qui fino a fine stagione.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

2 thoughts on “F1 | Ferrari: Idea Kobayashi?

  • 01/06/2013 at 17:39
    Permalink

    Mi piacerebbe parecchio vedere Kamui alla guida di una Ferrari

  • 03/06/2013 at 13:44
    Permalink

    Il messaggio è chiaro, in Ferrari si è capito da troppo tempo ormai che, per vincere dei titoli, bisogna avere due bestie di combattimento. Alonso ok, per carità, è un “mostro”, bravo ecc., ma devo dire che, ad essere sincero, per via del suo passato e le valanghe di critiche buttate addosso al Cavallino quando egli stava alla corte sia di Briatore in Renault che di Dennis in McLaren, fosse stato anche il Padreterno ma non l’avrei mai contattato per farlo salire a bordo di una rossa, ma vabene, sono un ferrarista vecchio stile. Kamui, per certi versi (ora non vorrei dire una blasfemia) ricorda quel tanto amato Gilles Villeneuve. Se ha una vettura competitiva ed è ascoltato per bene dai suoi tecnici, il nipponico non ha problemi a sopravanzare chi gli è davanti e se può, trova lo spiraglio anche dove nessuno sarebbe capace di eseguire un sorpasso. Leale, umile è con una grinta leonina, il perfetto pilota designato per una Scuderia come lo è Ferrari. Quindi, scambio con Massa forse non subito, sarebbe poco saggio, ma nel 2014 io vestito da titolare lo vedrei appieno. Forza Kamui, noi sostenitori tuoi e del Cavallino ci speriamo da svariati anni che questo sogni si materializzi nella realtà quotidiana!

    https://www.facebook.com/pages/Kamui-Kobayashi-in-Ferrari-the-return/273978009380220

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.