F1 | Gli splitter di Red Bull, Lotus e Mercedes sono regolari

Napoli, 2 aprile 2013 – Red Bull, Lotus e Mercedes non dovranno adeguare le proprie zone degli splitter. Nessuna ulteriore verifica è prevista in Cina.

Come riportato sia da esponenti della rivista tedesca Auto Motor und Sport, sia da esponenti della BBC, sembra proprio che nessuno dei tre team di cui si sospettava l’illegalità debba provvedere ad una revisione della propria zona degli splitter.

Subito dopo il GP della Malesia erano circolate voci secondo i quali i tre team sopra citati siano stati ammoniti in maniera non ufficiale dalla FIA e, successivamente, invitati immediatamente a rivedere il profilo T-Tray, come annunciato stamattina sul nostro sito [link] pena la squalifica delle vetture al prossimo GP della Cina.

A quanto pare le voci sono rimaste tali e nulla di concreto si è palesato nelle ultime ore. I tre team, infatti, non hanno avuto nessun richiamo dalla federazione, ne ufficiale, ne non. Red Bull, Lotus e Mercedes, quindi, allo stato attuale sono vetture conformi al regolamento tecnico attualmente in vigore.

Twitter: @f_svelto


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".