F1 | Summit in casa della Ferrari

Maranello, 25 gennaio 2012 – Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport si sarebbe tenuto, nei giorni scorsi, un importante summit tra Luca Cordero di Montezemolo, Bernie Ecclestone, Christian Horner, Martin Whitmarsh e Niki Lauda.

L’incontro voluto fortemente da Montezemolo, avrebbe avuto come tema principale il futuro economico della F1, visto la mancanza, almeno per il momento, del rinnovo del Patto della Concordia.

Ciò che risalta, rileggendo i nomi dei partecipanti, è l’assenza di rappresentanti della FIA. Questo non fa che evidenziare le tensioni che già ci sono state in passato, tra Federazione e Ecclestone, ma anche tra Federazione e Ferrari. Ricordiamo infatti come alla FOM non sia piaciuta la richiesta della FIA di sostituire i campionati di GP2 e GP3 con le nuove Formule: F2, F3 e F4. Come alla Ferrari non piace l’attuale divieto di test, esteso anche al 2014, anno in cui debutteranno i nuovi motori V6 turbo, sul cui sviluppo il team italiano punta moltissimo.

Una cosa è certa, l’aver svolto una riunione così importante proprio a Maranello,  dimostra come Montezemolo, in questo momento, sia riuscito a riportare la Ferrari, da un punto di vista politico, in una posizione di maggior forza.


Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato