lunedì, Ottobre 3, 2022

F1 | Arabia Saudita: duello incredibile tra Verstappen e Leclerc

Nel GP di F1 in Arabia Saudita il duello incredibile tra Verstappen e Leclerc è il vero spettacolo. Verstappen vince di 0.5 sec.

di Federico Caruso | @fclittlebastard

Il GP di F1 in Arabia Saudita ci ha regalato una corsa emozionante. La vittoria di Verstappen su Leclerc è stata figlia di un duello che si è protratto per tutto il corso della gara. Quello che abbiamo visto in pista è stato lo spettacolo al massimo livello che questo sport ci può regalare. Un susseguirsi di record di giri veloci. Una volta a favore del campione del mondo in carica, una volta per il monegasco.

Quello che ci aspettavamo quest’anno con queste nuove monoposto, finalmente lo stiamo vedendo in pista.

Duelli più serrati, anche se velocità di percorrenza più lente, e gomme che non perdono performance nell’arco dello stint in cui vengono impiegate. Ma quello di cui abbiamo bisogno in questo momento, lo stiamo ritrovando. Ovvero lo spettacolo. E’ il secondo GP certo, ma le premesse per un anno di fuoco ci sono tutte. Ferrari e Red Bull ci sono. Almeno per ora. E i loro massimi esponenti in pista Leclerc e Verstappen si sono fatti trovare sempre presenti. Sono li davanti si raggiungono, si studiano, si sorpassano. Tattica, guida, istinto. E’ quello che vogliono gli appassionati.

C’è il tifo ovvio. Chi strilla, meno ovvio. Ma alla fine ci sono gli eroi che rendono la F1 lo sport che amiamo. E oggi questi eroi, per quello che stanno facendo in pista si chiamano Charles Leclerc e Max Verstappen. Nel GP di F1 in Arabia Saudita il duello incredibile tra Verstappen e Leclerc è stato il vero spettacolo.

Godiamoceli, perché per ora che siamo solo agli inizi del mondiale, i toni sono ancora tenui. Ma il duello che li ha visti protagonisti, alfieri delle proprie scuderie, tra le strade del circuito cittadino di Gedda, è stato di altissimo livello, e soprattutto leale.

Verstappen ha utilizzato tutto quello che poteva sfruttare della sua auto, una velocità di punta superiore alla Ferrari, nonostante un passo gara leggermente più lento della Ferrari. Ha guidato con precisione ed ha saputo sfruttare al massimo le occasioni che Leclerc gli ha offerto. Max, anche senza commissari, è maturato, ed è un pilota incredibile. Leclerc con una Ferrari che si ritrova ancora ai primi posti, ha saputo reggere il confronto con Max anche se poi è arrivato al secondo posto. Il massimo dell’astuzia oltre che alla tecnica di guida, l’abbiamo vista quando si sono ritrovati prima della linea del DRS ad inchiodare per rimanere dietro e sfruttare il vantaggio dell’ala mobile. Robe che non vedevamo da tanto onestamente.

Oggi magari i tifosi Ferrari e anche Leclerc saranno delusi del secondo posto. Si certo, potremmo dire che anche certi episodi hanno penalizzato la Ferrari. Safety Car, VSC, ritiri auto, ma le gare sono anche questo. La verità è che il vero appassionato, quando vede gare così, non può far nient’altro che godere di battaglie di questo livello. Verstappen e Leclerc corrono contro da quando sono bambini, si conoscono bene. Forse il rispetto, e non solo delle regole, è la parola magica. Con il rispetto, il duello diventa fantastico, emozionante.

E chi segue la F1 ringrazia.

top 10 arabia saudita

 

Federico Caruso
Federico Caruso
Nato a Roma sotto il segno dei motori turbo V6 nel 1984. Sono sempre alla ricerca di qualcosa che mi sappia emozionare come Ayrton Senna. Scrivo con passione per amore della F1.

Ultimi articoli

3,655FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe