F1 | Ferrari 2016 - Il progetto 667
 

 


F1 | Ferrari 2016 – Il progetto 667

Le probabili caratteristiche tecniche della nuova Ferrari 2016 di Formula 1

04 gennaio 2016 – Cominciamo ad analizzare tutti i vari aspetti tecnici che sono stati anticipati già dalla fine del 2015 e in questi giorni che anticipano la presentazione della nuova Ferrari 2016 (progetto 667).

Cominciamo dalla parte più anteriore della Ferrari 2016, ovvero il muso. 


1

Sono ormai sempre più insistenti le voci di una Ferrari che nel 2016 dovrebbe presentarsi con una monoposto dotata di un “muso corto” e quindi seguendo le scelte tecniche di tutti gli altri team avversari. Già durante la passata stagione a Maranello si stava lavorando ad una versione corta del muso, come vi avevamo anticipato in questo articolo del 28 aprile 2015 e come Cesare Maria Mannucci di Autosprint ci aveva raccontato nel suo intervento radiofonico a Pit Talk. Scelta tecnica che a quanto ci risulta venne rimandata per non rischiare di intervenire su una zona della vettura su cui i piloti erano particolarmente soddisfatti: la precisione dell’anteriore. Si temeva infatti che variando le dimensioni del muso si potesse variare il bilnciamento meccanico e quindi il comportamento di una zona che ha sempre soddisfatto Vettel e Raikkonen. Dal prossimo anno però, essendo stata rivista tutta la vettura, il muso corto sembra non aver trovato ostacoli e i tecnici di Maranello sono fiduciosi che il maggior afflusso di aria sotto la vettura che questa soluzione consente porterà benificio al carico complessivo della vettura. Portando una quantità d’aria maggiore nella zona inferiore della monoposto potrà lavorare in modo più efficiente il t-tray e quindi la parte bassa delle pance ed infine il diffusore, incrementando sensibilmente i valori di carico.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato