F1 | Tecnica: Prime novità per il GP di Singapore

19 settembre 2014 – GP Singapore – Dopo due GP da basso carico aerodinamico si torna a gareggiare su un circuito da alto carico aerodinamico e di tipo cittadino, motivo questo che ha spinto tutti i team a soluzioni ovviamente da alto carico e in alcuni casi a sperimentare nuove soluzioni.

Molto attiva per il momento sembra la Force India che per la trasferta di Singapore ha portato una nuova ala anteriore dotata di una nuova paratia (end-plane) con meno slot verticali ma dotata di un nuovo profilo orizzontale sulla parte esterna (vedi riquadro azzurro). Il nuovo profilo orizzontale evidentemente cambia l’aerodinamica all’esterno dell’ala e non rende più necessaria la presenza dei numerosi slot presenti in precedenza.

force_ala

 

Anche la Mercedes non resta certamente ferma, introducendo un nuovo Monkey-seat a due elementi nella parte superiore del profilo. Come è possibile vedere dall’immagine sotto è stato creato un doppio profilo orizzontale superiore mentre nella versione precedente il profilo era unico. Soluzione che dovrebbe garantire una migliore efficienza del monkey-seat in termini di carico aerodinamico.

Copia di monkey_merc

 

Per quanto riguarda le ali anteriori e posteriori della W05 nessuna novità da segnalare ed impiegate nuovamente le ali precedenti al GP del Belgio.

La Ferrari per il momento al box Ferrari non si è visto nulla di nuovo. Anche in questo caso si sono riprese ovviamente le ali da alto carico aerodinamico e nella specifica utilizzata nel corso del GP di Germania. Soluzione al posteriore quindi con un maggior numero di slot laterali, un profilo superiore molto inclinato unito ad un vistoso polder ed il classico Monkey-seat unito al mono-pilone dell’ala posteriore.

Ferrari-Formel-1-GP-Deutschland-Hockenheim-17-Juli-2014-fotoshowBigImage-12f16f0f-794937

Mentre all’anteriore per il momento si è vista l’ala con doppio slot sul main-plane, upper flap e flap superiori ampi per garantire il maggior carico possibile.

slot_2_

 



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato