F1 | Scalabroni: Pull e Push-rod sulle vetture 2014

Roma, 20 gennaio 2014 – Dopo i video pubblicati da Peter Windsor lo scorso anno, in cui veniva spiegato dall’Ing. Enrique Scalabroni le differenze tra una sospensione Pull-Rod ed una Push-Rod, anche quest’anno, il noto giornalista inglese, ci regala altri due interessantissimi video girati con l’Ingegnere argentino.

Qui vi proponiamo il filmato girato da Peter Windsor, ex direttore sportivo in F1 e noto giornalista sportivo, che grazie alla collaborazione con Enrique Scalabroni ci spiega anche quest’anno come i due schemi sospensivi trovano applicazione sulle vetture con il muso più basso del 2014.

L’abbassamento di 10cm della parte anteriore della monoposto, nella zona delle sospensioni, aveva sollevato un grosso dibattito su quale schema fosse il migliore da utilizzare il prossimo anno. L’Ingegnere Scalabroni ex Ingegnere di Ferrari, Williams e Dallara analizza le sospensioni Pull-rod e Push-rod in modo molto semplice utilizzando schemi e disegni.

Qui vi mostriamo i video che potete trovare anche nel nostro canale youtube a questo indirizzo: http://www.youtube.com/user/videoF1Sportit

A nostro avviso, sembra chiaro che la sospensione Push-Rod sia migliore sotto l’aspetto del carico trasferito al pneumatico, ma ovviamente va tenuto a mente che, la scelta di una soluzione, anziché l’altra, va fatta valutando il progetto vettura nel suo insieme. E’ quindi sbagliato giudicare la scelta di un team se non si conosce la filosofia progettuale dell’intera monoposto, conoscenza che solo il progettista stesso può avere della macchina.



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Lascia un commento