domenica, Novembre 27, 2022

F1 | Analisi passo gara Ferrari prima e dopo TD039

F1 - Andiamo ad analizzare i nostri grafici sul ritmo in gara della Ferrari pre e post TD039. Evidente il grosso calo di prestazioni rispetto a Red Bull.

La Ferrari dopo Spa e Zandvoort è sembrata in evidente difficoltà. La F1-75 è uscita dalla sosta estiva con le ossa rotte, rispetto alla superiorità mostrata dalla RB18, con Max Verstappen che a Monza ha portato a casa la quinta vittoria consecutiva.

Ma perchè la Ferrari è lontana anni luce dalle prestazioni di inizio stagione? Le risposte sono molteplici. Mancanza di sviluppi adeguati, avversari troppo competitivi, problemi di affidabilità e uno su tutti, l’entrata in vigore della TD039. La direttiva tecnica messa in atto dalla FIA dal GP del Belgio ha tagliato le gambe alla scuderia di Maranello.

Si parla di “Ferrari ritrovata“, “Ferrari promossa“, “F1-75 competitiva” dopo l’esito del GP d’Italia. Andando ad analizzare i dati, non emerge assolutamente questo, anche se quello di Monza non è un tracciato pro-Ferrari. Andiamo a vedere nello specifico, quanto la Ferrari ha patito in termini di prestazioni l’entrata in vigore della TD039, specialmente sul passo gara.

Andremo a visionare i grafici di due gare prima della TD039 e due gare dopo. Nello specifico GP d’Austria e il GP d’Ungheria. Dai grafici che abbiamo realizzato è evidente che in Austria la F1-75 aveva un ritmo superiore alla Red Bull in un circuito pro-RB18. In quel GP la Ferrari nonostante la mancata pole position aveva un passo per tenere dietro per tutta la gara Max Verstappen. In quasi tutti i 71 giri e con entrambi i compound Leclerc era superiore, tanto che costrinse MV33 a diversificare le strategie.

GP Austria 2022 – Passo gara lap-by-lap
GP Austria 2022 – Compound utilizzati

In Ungheria, GP in cui la Ferrari avrebbe dovuto dominare, si è pasticciato sulle strategie. Però il passo di Leclerc su gomma media a tratti sembra essere anche migliore di quello di Verstappen. Dal grafico del passo gara, Verstappen migliora i suoi tempi, ma è su gomma rossa, mentre Leclerc gli ha tenuto testa su gomma media. Siamo davanti ad una F1-75 ancora competitiva, in quel GP però messa in cattiva luce dalla pessima scelta strategica.

GP Ungheria 2022 – Lap-by-lap passo gara.
GP Ungheria 2022 – Compound utilizzati

Passiamo alle note dolenti. Le gare post-TD039 che studieremo sono quelle di Zandvoort e Monza, dove per molti la Ferrari è “promossa”. A Zandvoort la superiorità di Verstappen è lampante giro dopo giro. L’olandese non ha lasciato la minima speranza a CL16 nel poterlo impensierire. Ancora peggio, la F1-75 sembrava fosse più in difficoltà della Mercedes nel passo gara su gomma bianca. Dal grafico del passo gara è netta la martellante velocità di Verstappen con tutte e tre le mescole disponibili. Dopo la batosta di Spa, questa è stata la conferma che la TD039 ha messo in crisi le prestazioni della rossa.

GP Olanda 2022 – lap-by-lap passo gara.
GP Olanda 2022 – Compound utilizzati

A Monza invece l’assetto scarico pensato dalla Ferrari sembrava in grado di ribaltare la situazione. Sicuramente c’è stato un avvicinamento, ma la cosa notevole è la costanza di Verstappen, sia con gomma rossa che con quella gialla. Il secondo stint di Verstappen è pressochè inarrivabile per Leclerc che addirittura montava una mescola a favore di differenza.  Il grafico parla chiaro, il settimo posto non è stato di intralcio per l’olandese che aveva le carte in regola per raggiungere e superare CL16.

GP Italia 2022 – lap-by-lap passo gara.
GP Italia 2022 – Compound utilizzati

Alla luce di quanto visto, la Ferrari ha sofferto l’ingresso della TD039. Non ci si capacita di come si possa parlare di Ferrari promossa a Monza, quando, prima della safety car il monegasco era lontano 17 secondi da Verstappen e non guadagnava con una mescola di differenza! Inutile girarci intorno, è evidente che la F1-75 non è più quella che tutti conosciamo.

La stessa squadra sembra aver archiviato gli update per questa monoposto con la testa già al 2023.

Giuseppe Piccininni
Giuseppe Piccininni
Graduated Computer Science student. F1 JO. Articolist for F1sport.it Twitter: @MasterOfPeppe
3,669FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe