F1 | Ferrari, 2 gettoni per il turbocompressore

La Ferrari in Canada si presenterà con delle modifiche al turbocompressore che dovrebbe consentirgli di recuperare sia in termini di prestazioni che di affidabilità.

di Antonio Granato   

Intervento che dovrebbe comunque migliorare la capacità della Ferrari in fase di recupero ma che nulla ha a che fare con ipotetici  e fantasiosi problemi di eccessivo turbo lag originati secondo alcuni da un sovradimensionamento della turbina. Le dimensioni infatti di quest’ultima, infatti, rimarranno invariate mentre sembra si sia intervenuti su alcuni componenti interni.

A riferimento di ciò, qualche giorno fa, sulle nostre colonne, abbiamo pubblicato una analisi di cosa non funziona sulla SF16-H in questo articolo: http://www.f1sport.it/2016/06/f1-ferrari-cosa-non-funziona-sulla-sf16-h/.

Forse è l’ultima spiagga per la Ferrari prima di cominciare a guardare con più attenzioni e mezzi alla preparazione del 2017 cosa auspicata da alcuni da tempo già a Maranello