F1 | Tecnica: La Ferrari che vedremo a Monza

Monza, 4 settembre 2013 – Il lavoro dei team in questi giorni è quanto mai concentrato allo sviluppo di soluzioni da basso carico aerodinamico. I tecnici in queste settimane  hanno lavorato per migliorare ed affinare le soluzioni che consentissero alle monoposto avere una minima resistenza all’avanzamento ma anche di generare, seppur in quantità minore, la giusta quantità di carico aerodinamico necessario per il bilanciamento della vettura.

alo-spaNei giorni scorsi abbiamo parlato di Lotus e Red Bull, ora vediamo cosa potrebbe portare la Ferrari nel GP di Casa a Monza.

La Ferrari ha già da tempo fatto sapere che presenterà un grosso pacchetto di aggiornamenti per il GP di Singapore ma qualcosa potrebbe essere anticipato proprio per il GP di Monza. Già durante le prove libere del precedente GP del Belgio la rossa ha provato alcune nuove componenti che verranno utilizzate nel GP d’Italia. Tra questi la nuova ala posteriore, con ridottissimo angolo d’attacco e  con un profilo meno a cucchiaio della versione da carico “standard” e con un bordo d’attacco quindi più dritto senza la classica curvatura centrale. Diminuiti anche gli slot laterali sulle paratie verticali dell’alettone, anche in questo caso non sono necessari molti slot a causa della riduzione di pressione sulla parte superiore del profilo meno inclinato e meno carico.

ferrari_spa_comp

Anche il profilo superiore (quello mobile) è stato rivisto e si presenta anch’esso più lineare e semplice del precedente.  Inoltre è stato rivisto anche il disegno della cover dell’attuatore del DRS, completamente chiuso all’interno di una cover più ampia.
comparazione_diffusori_ferrari_hun
Attese anche importanti novità nella zona del diffusore, La Ferrari già in Ungheria aveva provato brevemente uno scivolo molto simile a quello poi provato dalla Red Bull con un gurney flap ridotto e con un angolo d’apertura verso l’esterno aumentato alle estremità. Questa soluzione, insieme ad una modifica agli scarichi motori sarebbe dovuta andare in pista per il GP del Singapore, ma secondo alcuni rumors è possibile che la Rossa provi ad anticipare i tempi e testando i nuovi componenti durante le prove libere del venerdì per poi decidere se impiegarle o meno nelle sessioni ufficiali.



Antonio Granato

F1Tech JO -- Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk -- ex AZ Technical Engineer -- Contributor: http://ilfattoquotidiano.it and @Autosprint -- FIA accredited Twitter: @antoniogranato www.antoniogranato.com