F1 S-Duct Mercedes, per ora non attivo

13 novembre 2015 – Continua il grande lavoro in casa Mercedes che già da queste prove libere sta testando soluzioni che molto probabilmente vedremo sulla Mercedes W07 del 2016. 

Tra le soluzioni che Hamilton e Rosberg stanno sperimentando in pista quella relativa all’S-Duct che già ieri vi avevamo segnalato qui: http://www.f1sport.it/2015/11/f1-s-duct-anche-la-mercedes-lo-prova/ Va segnalato però che da quanto sta emergendo la Mercedes avrebbe montato solo lo “sfogo” superiore del sistema s-duct per provare esclusivamente i disturbi aerodinamici che questo potrebbe creare sopra al cockpit. Non sarebbe montato quindi, ne il condotto a “S” ne la presa in dinamica nella parte inferiore della vettura.

Più volte l’out-flow è stata chiusa con del nastro “ad alta velocità” (nastro di uso aeronautico che resiste ad all’impatto dell’aria anche ad alte velocità) questo per testare il comportamento corretto dei flussi in quella zona. Lasciandola aperta, ma senza il flusso che normalmente dovrebbe scorrerci all’interno, andrebbe a creare una depressione alle alte velocità che andrebbe ad alterare lo scorrimento dei flussi esternamente allo “sfogo”, rendendo così inutile la lettura del flow-vis sul cockpit.

Infine va ricordato che se la Mercedes avesse installato un S-Duct completo avrebbe dovuto di fatto eseguire un nuovo crash-test (come fatto dalla McLaren quest’anno) a causa delle modifiche al telaio che questo dispositivo avrebbe imposto. Test che non risulta essere stato eseguito e che escluderebbe quindi senza alcun dubbio come questo test sia solo per verificare le turbolenze che l’out-flow genera sulla parte superiore del cockpit.


Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato www.antoniogranato.com