F1 | Ferrari 2015 Push-rod o pull-rod?

6 agosto 2014 – A Maranello si lavora già alla progettazione della monoposto del prossimo anno, e visti i risultati raccolti fino a questo punto della stagione, molte sono già le risorse concentrate sulla stagione 2015 anche per decidere su lacune importanti soluzioni tecniche che verranno o meno mantenute sulla futura monoposto del cavallino.

Pull-rod da 2012 – A caratterizzare le recenti monoposto di casa Ferrari nelle ultime stagioni, è stata sicuramente la presenza della sospensione a schema pull-rod all’anteriore, adottata già dal 2012. Soluzione tecnica che già da molti anni non veniva più impiegata sull’asse anteriore delle monoposto, ma mantenuta solo sullo schema sospensivo posteriore. Le utlime vetture che avevano adottato la pull-rod all’anteriore erano state, infatti, le Minardi PS01 nel 2001 e le Arrows 20 l’anno precedente.

Vantaggi – La Ferrari le ha riprese nel 2012, volute fortemente da Pat Fry, per beneficiare dei vantaggi aereodinamici che questo schema, grazie al suo minor ingombro, avrebbe dovuto fornire. I vantaggi, infatti, dovevano essere originati dalla minor lunghezza dei bracci sospensivi e da una disposizione più ordinata che avrebbero disturbato meno l’aerodinamica della monoposto.

Per continuare a leggere questo articolo clicca qui: 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

One thought on “F1 | Ferrari 2015 Push-rod o pull-rod?

Lascia un commento