F1 | Mercedes tecnicamente protagonista a Melbourne
 

 


F1 | Mercedes tecnicamente protagonista a Melbourne

Melbourne, 13 marzo 2014 – Se durante gli ultimi anni la vettura più spiata ed osservata nei box era sempre quella della Red Bull, ora a rubare la scena a tutti sembra essere la Mercedes.

Per quello che ha dimostrato in pista durante le tre sessioni di prove libere pre-campionato, la macchina accreditata delle maggiori probabilità di vittoria in Australia è la W05 del team Mercedes.

Se tutti gli altri team hanno confermato le soluzioni provate finora in Spagna ed in Bahrain, la Mercedes ha continuato ancora a portare nuovi componenti. Era stato portato infatti un nuovo musetto anteriore più corto e arretrato per far lavorare meglio l’intera superficie del profilo.

mercedes_confronto_musetto

Soluzione che però, secondo quanto riportato da Melbourne, non avrebbe superato il necessario crash-test, pertanto per vedere il nuovo musetto bisognerà ancora aspettare qualche GP. Sarà invece, con ogni probabilità, provata la nuova ala anteriore, vista per la prima volta proprio sulla pit-lane di Melbourne.

ali_disegno22 copiaLe principali differenze sono indicate nel disegno riportato sopra. Nel dettaglio 1 le modifiche alla paratia laterale, nella nuova ala (sopra) la parte anteriore della paratia è stata resa più ampia ed è stata curvata verso l’esterno per favorire lo scorrere dei flussi all’esterno delle gomme anteriori. Spostato in avanti anche il piccolo profilo obliquo di stabilizzazione presente anche nella precedente versione. Il dettaglio 2 invece indica la modifica al profilo verticale di sostegno dell’upper-flap, inclinato e piegato verso l’esterno per deviare i flussi fuori dal corpo vettura. Il dettaglio 3 indica invece un profilo aggiunto sul main-plane per rendere più puliti i flussi dell’aria e, anch’esso, per deviare i flussi esternamente alla gomma anteriore. Ricordiamo che le squadre deviano i flussi, internamente o esternamente alle gomme, per migliorare la penetrazione aerodinamica che risentirebbe molto dell’impatto con la superficie degli pneumatici. Il dettaglio 4 invece indica la rimozione della parte interna dell’upper-flap e della curvatura verso l’alto. L’ultimo dettaglio il numero 5, mostra invece, l’allungamento della soffiatura nella zona centrale del main-plane.

Ma questa non è stata l’unica modifica apportata dalla Mercedes alla sua W05. Modificate anche le prese d’aria poste poco dietro l’air-scoop, viste già in Bahrain allo scopo di portare aria aggiuntiva al raffreddamento del delicato cambio Mercedes. Queste infatti sonno state ingrandite e arrotondate, proprio consentire alle prese di raccogliere una quantità d’aria ancora maggiore.

mercedes_disegno_air2 copia



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Lascia un commento