F1 | La Red Bull ritorna al sistema tradizionale dei freni

Sakhir, 20 aprile 2013 – Dopo aver provato per l’intera giornata di ieri il nuovo sistema di smaltimento del calore dei freni anteriori, la Red Bull di Sebastian vettel si presenta quest’oggi sia in PL3 che in Qualifica con la vecchia soluzione.

Ieri infatti Vettel aveva provato il nuovo sistema [leggi qui], mentre Webber aveva continuato ad utilizzare quello “tradizionale”, non sappiamo quali siano state le sensazioni del pilota tedesco, sta di fatto che quest’oggi la vettura del campione del mondo ha utilizzato nuovamente la soluzione utilizzata fino allo scorso GP.

Nelle foto possiamo vedere come venerdì Vettel avesse utilizzato la soluzione che prevedeva il passaggio dell’aria calda proveniente dai dischi dei freni, attraverso l’assale del mozzo. Il dado stesso che serra la gomma è forato e lascia libero il passaggio attraverso un condotto di smaltimento che percorre tutto il mozzo nella parte centrale.

assale_forato

Questa mattina invece già della terza ed ultima sessione di prove libere del GP del Bahrain è apparsa nuovamente la vecchia soluzione. Come potete vedere nell’immagine sotto, la gomma della vettura di vettel è serrata nuovamente con il dado tradizionale che chiude la parte centrale del mozzo.

freno_tradizionale

Alcune voci di questa mattina parlavano di una bocciatura del nuovo sistema frenante della Red Bull da parte della FIA. In mancanza di comunicazioni ufficiali dubitiamo della veridicità della notizia ed aspettiamo di saperne di saperne di più.



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato