F1 | Tecnica: Le sospensioni anteriori ed il nuovo ordine

Jerez, 29 gennaio 2014 – Dopo mesi a parlare di Push-Rod o Pull-Rod e su quale poteva essere la sospensione che meglio poteva adattarsi all’esigenze regolamentari del 2014 ecco che finalmente vediamo in pista cosa i vari team hanno progettato e sviluppato.

Alla fine solo la Ferrari e la Caterham hanno optato per la soluzione Pull-rod, la stessa utilizzata anche lo scorso anno. Mentre tutta la concorrenza ha utilizzato sospensioni Push-rod, compresa la McLaren che torna ad uno schema quindi più tradizionale. Ma a colpire per l’ordine dei bracci delle sospensioni e per il minor ingombro è sicuramente la Mercedes. Alla faccia di tutti quelli che discutevano e spiegavano che la sospensione Pull-rod godesse di vantaggi aerodinamici, grazie ad una migliore disposizione, ecco che la squadra tedesca debutta in pista con una soluzione assolutamente curatissima.

Ad osservarla sembra quasi che abbia tolto degli elementi (cosa impossibile), in realtà è riuscita grazie ad un gran lavoro dei suoi tecnici a spostare tutti gli elementi della sospensione e avvicinarli tra loro, in modo tale che alcuni risultano talmente vicini da sembrare uno solo. Come è possibile vedere dalla foto sotto, alcuni tiranti sono affiancati (sterzo e triangolo superiore) da sembrare un unico profilo.

sops

Anche gli altri elementi sono stati posizionati ad altezze ben definite in modo tale che, da una vista frontale, gli elementi anteriori si allineano perfettamente con quelli posteriori. Da notare anche come i tecnici Mercedes abbiano realizzato con cura la “tiranteria” delle sospensioni e come questi siano dei veri e propri profili aerodinamici.

A sorprendere invece è la Ferrari che pur dotata dello schema sospensivo giudicato aerodinamicamente migliore (Pull-rod), risulta invece meno ordinato. Questo ovviamente potrebbe dare origine a più turbolenze sulla F14-T e molte meno sulla Mercedes W05.

Nella foto sotto la comparazione delle sospensioni tra Ferrari (sinistra) McLaren, (centro) e Mercedes a destra.

comp_sosp2

L’immagine si commenta da sola… A destra la soluzione Mercedes è assolutamente la più pulita. Anche la McLaren ha realizzato una soluzione abbastanza lineare,  ma a nostro giudizio è la Ferrari a sorprendere negativamente con una soluzione che è chiaramente meno ordinata delle altre.

E la Red Bull?

sosp_red_2Anche lei certo no ha brillato nella disposizione della sospensione anteriore, certamente non ha sviluppato la soluzione di Mercedes e McLaren ma è rimasta su di una soluzione sicuramente più tradizionale ma comunque non particolarmente “ingombrante”.



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

42 thoughts on “F1 | Tecnica: Le sospensioni anteriori ed il nuovo ordine

Lascia un commento