F1 | Anche la Lotus utilizza il FRIC

Roma, 9 aprile 2013 – Secondo quanto scritto questa mattina da James Allen, anche la Lotus dispone del nuovo sofisticatissimo sistema di sospensione FRIC.

Da quanto scrive il noto giornalista inglese sembra che la Lotus abbia utilizzato questo sistema già nei primi due GP di questa stagione e che questo sia uno dei fattori che abbia contribuito al miglioramento delle prestazioni sia della Lotus che della Mercedes.

Fino ad oggi si credeva che l’unica squadra a sviluppare questa tecnologia fosse la Mercedes, invece secondo James Allen anche la Lotus avrebbe impiegato questa soluzione ed in Cina sarebbe pronta ad apportare dei perfezionamenti al sistema.

Il FRIC acronimo di “Front and Rear Interactive Control”; “Controllo Interattivo dell’anteriore e posteriore” che vi avevamo descritto in questo [articolo] consente di mantenere un assetto ottimale in tutte le fasi di guida mettendo in comunicazioni le sospensioni anteriori con quelle posteriori. In questo modo verrebbero annullati le variazioni d’altezza della monoposto durante le fasi di accelerazione e frenata, ma si dice anche nelle fasi in cui la macchina è soggetta a grosse forze laterali. Il tutto consentirebbe di non subire cali di carico in queste fasi e di ottimizzare il consumo dei pneumatici.

In sostanza verrebbe replicato il comportamento delle “sospensioni attive”  senza utilizzare l’elettronica per gestire il sistema,   essendo questa vietata dal regolamento tecnico.

@antoniogranato


Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato