lunedì, Ottobre 3, 2022

F1 | Dubbi sul FRIC Lotus

Roma, 26 aprile 2013 – Dopo la scoperta dell’impiego del sistema sospensivo FRIC da parte della Mercedes, si era pensato che anche la Lotus impiegasse un sistema analogo.

Nel caso della Mercedes più volte si sono viste fotografie come [questa] che mostrano chiaramente come effettivamente sulla W04 fosse installato un sistema di sospensioni idraulico particolare e che richiedesse, come ben visibile, una manutenzione diversa da quelle delle altre monoposto.

Per quanto riguarda la Lotus invece, non è mai stato possibile effettivamente, osservare operazioni sul presunto impianto FRIC. Solo negli ultimi giorni infatti sono cominciate a circolare fotografie [vedi foto] che mostrerebbero quello che per alcuni sarebbe un attuatore del sofisticato congegno. Certamente, anche noi, non abbiamo elementi sufficienti per capire a cosa questo attuatore o accumulatore possa servire, ma abbiamo provato ad analizzare le fotografie delle fiancate della Lotus delle ultime stagioni, ed abbiamo scoperto che un cilindro metallico in quella zona c’è sempre stato.

Queste sono le fotografie della E20 del 2012 lotus_e20_2012

Mentre l’immagine successiva è della R31 del 2011 r31_2011

In entrambe le immagini è chiara la presenza di un cilindro metallico nella stessa zona in cui è stato visto il cilindro del presunto sistema FRIC.

Anche noi nei giorni passati avevamo annunciato, fidandoci delle indiscrezioni fornite da James Allen, l’utilizzo da parte della Lotus del FRIC, lo potete leggere [qui]. Oppure fidandoci di quanto scrive anche il noto Gary Anderson che [in suo articolo] spiega fornisce ulteriori dettagli del FRIC Lotus.  Ma va anche detto che analizzando le immagini che ad ogni GP sono state scattate qualche dubbio al riguardo è cominciato a nascere.

I dubbi nascono anche perchè ad osservare bene proprio la fotografia che Anderson prende in esame [vedi qui] si vede come l’attuatore o accumulatore viene ricaricato di olio uitilizzando una vaschetta di plastica ed un comunissimo tubo di gomma che per caduta libera immettono il liquido nel particolare. Niente a che vedere con il sistema della Mercedes [vedi foto] in cui vengono utilizzati delle tubazioni dette “ad alta pressione” proprio perchè devono resistere a tali pressioni generate da una pompa che spinge il liquido dell’impianto.

Potrebbero essere sistemi diversi con evidenti filosofie di funzionamento e di ricarica, ma a noi sinceramente qualche dubbio sulla effettiva applicazione del FRIC in Lotus è cominciato a sorgere. Sia per l’inadeguatezza del sistema di carica, sia perchè il cilindro metallico (avvistato solo in questi giorni),  nelle passate stagioni, è sempre stato lì. Che la Lotus utilizzasse il sistema già da un paio d’anni? Ci sembra francamente difficile, ma molto più probabile che invece il FRIC sulla Lotus non sia ancora arrivato.

Antonio Granato
Antonio Granato
F1Tech JO -- Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk -- ex AZ Technical Engineer -- Contributor: http://ilfattoquotidiano.it and ChronoGP -- FIA accredited Twitter: @antoniogranato www.antoniogranato.com

Ultimi articoli

3,655FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe