martedì, Febbraio 7, 2023

F1 | Ricciardo punta al sedile di Perez per il 2024

Daniel Ricciardo punta a tornare nella griglia di F1 già dal 2024. L'australiano dovrà accontentarsi di fare il pilota di riserva in Red Bull per il 2023. Ma l'ex McLaren spingerà per tornare titolare proprio nel team che ha lasciato nel 2018. Sergio Perez è avvisato nonostante un biennale sino al 2024 con Red Bull.

Il mondiale di F1 avrà tra i grandi assenti quest’anno Daniel Ricciardo. Il pilota australiano reduce da due anni tra alti e bassi con la McLaren, quest’anno dovrà accontentarsi del ruolo di terzo pilota alla Red Bull. Sicuramente Daniel mai si sarebbe aspettato di stare lontano dalla F1, eppure il 2022 per il pilota di Perth è stato disastroso (sportivamente parlando).

Ricciardo festeggia la vittoria nel GP di Montecarlo 2018.

Ora il 2023 per Ricciardo sarà una stagione d’attesa, con la consapevolezza dentro di se che la F1 non gli ha chiuso definitivamente le porte. L’australiano anche se in veste di collaudatore, è tornato nel team dove ha dimostrato il suo enorme talento in pista, riuscendo a tener testa ad uno come Max Verstappen! Mica cosa da poco…

E nonostante una separazione avvenuta a fine 2018 con Red Bull non senza polemiche, Ricciardo dentro di se starà sicuramente pensando ad un ritorno come pilota titolare proprio nel team di Milton Keynes. Ma non prima del 2024 salvo clamorose sorprese! A 34 anni può ancora dire la sua Ricciardo, ma molto dipenderà da come andrà la stagione di Sergio Perez.

Sergio Perez, in trionfo dopo la vittoria del GP di Singapore 2022.

Il messicano ha un contratto valido con la scuderia anglo-austriaca sino al 2024, ma è chiaro che se il 2023 non dovesse essere all’altezza delle aspettative, Marko ed Horner potrebbero decidere di concludere anzitempo il contratto con il messicano. I vertici della Red Bull si aspettano da Perez un aiuto sostanzioso per la squadra, a supporto del team-mate Verstappen. Ma anche che lo stesso Perez sia subito dietro in classifica al loro pupillo.

In pratica Helmut Marko e Chris Horner non hanno ancora “perdonato” a Perez il fatto che nel mondiale piloti 2022 si sia classificato dietro la Ferrari di Leclerc… Ora questa prima parte di stagione sarà fondamentale per Perez. Ma anche per le sue stesse ambizioni. Inoltre per il messicano ci sarà l’ulteriore pressione che arriverà da parte di Ricciardo.

Verstappen in azione durante il GP di Singapore.

L’ex McLaren freme per tornare in F1, in un team dove sa di aver buone chance di poter tornare a lottare per la vittoria. Ma soprattutto con la consapevolezza da parte di Daniel, di potersela giocare alla pari con Verstappen… Il triennio 2016-2018 ne è stata una dimostrazione…

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Ultimi articoli

3,686FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe