lunedì, Gennaio 30, 2023

F1 | La nuova Ferrari 2023

Sarà una Ferrari “nuova” quella che prenderà parte al mondiale 2023 di F1. “Nuova” negli uomini, nell’organizzazione e nello spirito. La partenza di Binotto, di fatto, ha dato il via a una serie di cambiamenti che renderà la Scuderia Ferrari un team diverso rispetto alla realtà visto fino a poche settimane fa.

F1- Vasseur è stato il primo TP di Leclerc in F1

L’arrivo di Vasseur trasformerà la squadra innanzitutto dal punto di vista organizzativo, riportando quella struttura verticale e verticistica che fu abbandonata a partire dall’era Marchionne e poi proseguita con Binotto.

Con Vasseur si tornerà all’antico, a quel modello più efficiente e funzionale. Il modello orizzontale poteva funzionare se comunque sovrastato da una persona “di peso” che potesse far sentire costantemente la sua presenza, come Marchionne appunto. Dopo la sua scomparsa sia Camilleri, che Vigna, allo stesso Elkann non sono riusciti a far sentire la presenza costante e decisionale dell’Azienda. 

Il nuovo Team Principal riporterà quindi quella struttura poco “democratica” che in Formula 1, ma anche in molte aziende strutturate, ha sempre dimostrato di essere più funzionale rispetto ai modelli orizzontali. Oltre a questo cambiamento ci sarà un rinnovamento di molte figure all’interno della squadra. Responsabili di reparti e, molto probabilmente, anche alcuni uomini del muretto verranno sostituiti, sia per dare un segnale di cambiamento ma anche perché negli anni passati si sono evidenziate alcune carenze in determinate aeree specifiche.

Certamente dal punti di vista tecnico di cambiamenti, rispetto a quanto deciso nei mesi passati, se ne vedranno pochi. La Vettura 2023 è stata già impostata e si trova in uno stato molto avanzato di preparazione. Sarebbe stato impossibile per Vasseur, ed i suoi uomini, rivedere quanto già deciso e impostato tecnicamente. 

Qualcosa però, come ovvio che sia, verrà rivisto rispetto alla F1-75 e lo avevamo già anticipato a settembre: Il ciambellone sarà rivisto. La caratteristica più evidente della F1-75 verrà modificata ma non abbandonata. Anche se questa filosofia tecnica non è stata seguita dai più (solo i team in parte legati alla Ferrari, Haas e Alfa Romeo) verrà mantenuta ma con modifiche importanti” https://www.f1sport.it/2022/09/f1-la-ferrari-2023-efficienza-e-ciambellone/ Un ciambellone e quindi pance, snellite, in modo da marginare, almeno in parte, l’enorme prezzo di drag che la F1-75 ha pagato durante la stagione. Troppe volte si è cercato di scaricare aerodinamicamente la macchina per trovare una soluzione all’eccessivo drag e si è compromessa la buona gestione delle gomme. Enormi pattinamenti causati dalla riduzione di carico e gestione dei pneumatici rovinata. Semplice. 

Sarà forse un anno di transizione, un anno in cui difficilmente si potrà puntare al mondiale e che probabilmente, proprio questa presa di coscienza, ha portato alla sostituzione di Binotto sapendo di non poter competere con Mercedes e Red Bull nel 2023. Anno quindi di ricostruzione e impostazione del lavoro per la stagione successiva. Beh di tempo se ne è dato a Binotto e c’è chi voleva dargliene altro, ora il giusto tempo però, deve essere concesso anche a Vasseur. Buon lavoro Frederic! 

Antonio Granato
Antonio Granato
F1Tech JO -- Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk -- ex AZ Technical Engineer -- Contributor: http://ilfattoquotidiano.it and ChronoGP -- FIA accredited Twitter: @antoniogranato www.antoniogranato.com

Ultimi articoli

3,683FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe