domenica, Novembre 27, 2022

F1 | Turrini: “Elkann punta su Leclerc per vincere il mondiale”

Charles Leclerc sarà la prima guida Ferrari nel 2023? Stando alle ultime dichiarazioni rilasciate alla stampa di John Elkann si. Il monegasco sarà davvero tutelato dalla squadra sin dai primi GP nella prossima stagione?

Charles Leclerc sarà la prima guida in Ferrari nel mondiale di F1 2023? Stando a quanto dichiarato da John Elkann alla stampa si. Tale dichiarazione è stata rilasciata dal Presidente della rossa in occasione dello scorso GP d’Italia a Monza, a settembre. A distanza di oltre due mesi nulla è più trapelato sull’argomento in quel di Maranello. Ma a parlare sono i risultati di questo mondiale di F1: Leclerc secondo nel mondiale, Sainz quinto.

Abu Dhabi Ferrari
Sainz nel 2023 farà da scudiero a Leclerc?

Da Abu Dhabi 2022 al Bahrain 2023 c’è si la pausa invernale, ma la Ferrari dovrà prendere in questi mesi delle difficili decisioni. Non solo sul fronte del team principal con la posizione di Binotto in bilico, bensì decidere se a Maranello vogliono davvero puntare al titolo di F1 con il loro pupillo Charles Leclerc! A nessuno piace essere secondo pilota chiaramente, ma Carlos Sainz (con tutto rispetto per lo spagnolo) non è ai livelli del monegasco.

Dunque le parole di John Elkann che indicano Leclerc come prima guida per il Cavallino, lasciano pochi dubbi sulle gerarchie all’interno della Ferrari per il 2023. Leo Turrini intervenuto ai microfoni di Pit-Talk ha sottolineato proprio le dichiarazioni rilasciate da Elkann in occasione dello scorso GP d’Italia a Monza:

Leo Turrini.

“Credo che in modo legittimo da parte di Leclerc ci sia il desiderio di essere considerato il punto di riferimento della Scuderia. E credo che questo sentimento di Charles sia anche condiviso dai vertici dell’azienda. Nell’unica intervista in cui John Elkann ha parlato di F1 rilasciata ai colleghi della Gazzetta prima di Monza disse: il pilota sul quale puntiamo vincere il titolo mondiale entro il 2026 è Charles Leclerc. L’ha detto (Elkann) nero su bianco!”

Poi Leo Turrini ha aggiunto che la “parte spagnola” della rossa di certo non avrà digerito bene le affermazioni rilasciate tempo fa da Elkann. Secondo il giornalista di Sassuolo nessun pilota potrà mai accettare di essere il numero due all’interno di un team di F1. Figuriamoci alla Ferrari… Ma a parlare è la pista, anche quest’anno. I numeri di Leclerc sono decisamente migliori rispetto a quelli di Sainz, nonostante la differenza punti in classifica piloti tra i due non sia stata esorbitante alla fine..

Binotto, Mekies e Leclerc a colloquio – Box Ferrari, 2022.

Ma quello che i vertici della Ferrari devono capire è il fatto che il loro talento Leclerc non ha una pazienza infinita. Charles vuole vincere il mondiale di F1 con la Ferrari più di chiunque altro all’interno della squadra probabilmente, ma il monegasco dev’essere maggiormente tutelato e “coccolato” dal Cavallino. Altrimenti il rischio è che Charles possa prendere delle decisioni controproducenti in primis proprio per la Ferrari… E naturalmente altra cosa, Leclerc non può aspettare sino al 2026 per vincere il suo primo titolo in F1… Capito caro Elkann?

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".
3,669FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe