mercoledì, Febbraio 8, 2023

F1 | Piloti, le pagelle del mondiale 2022

La F1 ha appena archiviato il mondiale 2022, con Verstappen indiscusso dominatore della stagione. A completare il gradino del podio Leclerc con la Ferrari e l'altra Red Bull di Perez. Poi Russell ed Hamilton divisi da Sainz. Chi ha sorpreso e chi ha deluso quest'anno? Ecco qui sotto le pagelle di fine stagione.

La F1 archivia il mondiale 2022, conclusosi circa una settimana fa come da tradizione in questi ultimi anni ad Abu Dhabi. Sicuramente è stato Verstappen l’assoluto dominatore del mondiale, con ben 15 successi stagionali. Ma dietro all’olandese Leclerc con la rossa ha fatto sognare i tanti ferraristi ad inizio del mondiale. A completare il podio Perez con la seconda Red Bull. Poi Russell, seguito da Sainz ed Hamilton. Ecco la Mercedes forse ha un po’ deluso? Ma non solo loro hanno deluso.

Vettel si ritira tra gli applausi di tutto il mondo della F1, mentre Ricciardo e Schumacher potrebbero tornare nel 2024, chissà..Tra sorprese e delusioni ecco qui tutti i voti dei piloti di F1, in ordine di classifica finale…

Verstappen, titolo mondiale bissato!

Max Verstappen: voto 10

Che dire? Nulla! L’olandese è stato l’assoluto mattatore del mondiale 2022, confermandosi campione del mondo con ben 15 vittorie. Numeri da record, e per il 2023 partirà da gran favorito.

Charles Leclerc: voto 8

Il monegasco ad inizio mondiale aveva illuso i tifosi, con 2 vittorie in 3 GP. Ma poi la F1-75 ed il muretto box c’hanno messo lo zampino, e Leclerc ha salvato il salvabile. Tanta pazienza Charles ci vuole…

Sergio Perez: voto 6

Il messicano nulla può contro il team-mate Verstappen, ma con una Red Bull così competitiva doveva arrivare almeno secondo del mondiale.. 2 vittorie in una stagione non fanno primavera, ahimè!

George Russell, incredulo in Brasile per la sua prima vittoria in F1.

George Russell: voto 8

Spina nel fianco di Hamilton dal primo all’ultimo GP. La vittoria in Brasile (prima per Russell in F1) salva la Mercedes. Ed il prossimo anno sarà lui la prima guida nel team di Brackley…

Carlos Sainz: voto 7

Lo spagnolo in qualche occasione ha saputo andar più forte del team-mate Leclerc, ma è evidente che il monegasco è il numero 1 nella Scuderia. Gli inconvenienti tecnici hanno penalizzato Sainz in questo mondiale, altrimenti sarebbe forse giunto terzo nel mondiale!

Lewis Hamilton: voto 6

L’inglese prende la sufficienza solo perchè ha già vinto ben 7 titoli in F1. Il confronto con Russell è stato un boccone amaro da digerire. Ancora scosso dall’esito finale del mondiale 2021 probabilmente.

Lando Norris: voto 8

L’unico pilota non appartenente ai top-team a sforare quota 100 nei punti. Norris tiene a galla la McLaren da solo, nonostante una monoposto non all’altezza del talento del britannico.

Ocon, con l’Alpine sarà la sorpresa del 2023?

Esteban Ocon: voto 8

Il francese ha battuto un 2 volte campione del mondo di F1 come Alono. Scusate se è poco! E se l’Alpine riuscirà a dare al francese una monoposto più competitiva potrebbe essere una bella spina nel fianco per quelli davanti..

Fernando Alonso: voto 7

A 41 anni ha ancora la fame dell’Alonso di inizio carriera. Diversi ritiri nel corso della stagione non per colpa sua, ma dimostra di essere ancora un fenomeno! Peccato non vederlo lottare per la vittoria! Ora vedremo cosa farà in Aston Martin.

Valtteri Bottas: voto 6

Il finlandese nella prima parte di stagione aveva illuso… Da metà stagione in poi non è più riuscito ad ottenere risultati importanti. Ma almeno ha riportato l’Alfa Sauber un po’ più in alto tra i costruttori.

Daniel Ricciardo: voto 4

Da un pilota come Ricciardo ci si aspetta ben altre cose. Ora per l’australiano si apre il secondo capitolo della sua carriera in Red Bull. Ma come terzo pilota e basta, salvo sorprese “invernali” ovviamente!

Vettel, campione anche fuori dalla pista.

Sebastian Vettel: voto 10

Per il tedesco punteggio massimo per la sua strepitosa carriera in F1, con ben 4 titoli conquistati. E nelle ultime gare “Seb” ha dimostrato di non essere proprio un pilota da pensione.. Peccato per come è andata con la Ferrari, altrimenti si sarebbe parlato d’altro..

Kevin Magnussen: voto 8

Il danese torna in F1 proprio nel team che lo aveva licenziato a fine 2020, e lui ripaga il team americano con ben 45 punti, una pole position conquistata in Brasile, e forse con una maggior consapevolezza dei suoi mezzi. Bravo KMag!

Pierre Gasly: voto 5

Ci si aspettava molto di più da Gasly, l’AlphaTauri è stata una buona monoposto nel complesso, ma il francese forse si è fatto distrarre troppo dalle voci di mercato. Ora per Pierre l’opportunità per guidare un’Alpine che si sta avvicinando ai top-team..

Lance Stroll: voto 4

Il canadese se è ancora in F1 è solo per il merito del padre. Lance perde in maniera evidente il confronto interno con Vettel. E probabilmente il prossimo anno con Alonso in Aston sarà ancor più dura…

Schumacher, i troppi incidenti di quest’anno hanno influito molto sul mancato rinnovo con la Haas.

Mick Schumacher: voto 5

Il figlio del grande Michael ha commesso troppi errori in pista quest’anno, altrimenti (forse) la conferma in Haas per il 2023 sarebbe arrivata. Ora per Mick potrebbe esserci l’opportunità di entrare nel team Mercedes come terzo pilota. Solo un arrivederci per Mick la F1..

Yuki Tsunoda: voto 4

Il giapponese non è mai stato all’altezza quest’anno per guidare in F1. Troppo irruente in pista in diverse occasioni, al limite del regolamento sportivo anche. Il 2023 sarà la stagione decisiva per il pupillo della Honda..

Zhou si è ben comportato in questa sua prima stagione di F1.

Zhou Guanyu: voto 6

Al suo primo anno in F1 il cinese si è ben comportato tutto sommato. E nella seconda parte del mondiale a volte è stato anche più veloce di Bottas in alcuni GP.

Alexander Akbon: voto 6

Ci mette del suo Alex per portare la Williams in zona punti in ben 3 GP.

Nicholas Latifi: voto 3

Il canadese da Abu Dhabi 2021 non si è più visto in pista…

Nyck De Vries, Williams – Monza 2022.

Nyck De Vries: voto 8

Viene all’ultimo chiamato a Monza per sostituire Albon e va a punti all’esordio con una Williams, assicurandosi un contratto da pilota titolare per il 2023 con l’AlphaTauri. L’Olanda non ha solo Verstappen a quanto pare…

Nico Hulkenberg: voto 6

Il tedesco si prende la sufficienza solo per aver convinto i vertici della Haas ad essere chiamato in pianta stabile in F1 nel 2023.

Ed ora è tempo di meritate vacanze per tutti i piloti, con la consapevolezza che il mondiale 2023 di F1 sarà ancor più duro rispetto a quello di quest’anno!

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Ultimi articoli

3,685FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe