venerdì, Novembre 25, 2022

F1 | Ciccarone: “In Mercedes hanno già soluzioni per il 2023”

In Mercedes dopo aver capito gli errori di progettazione della W13, con la nuova monoposto tornerà a lottare per il mondiale 2023vdi F1. Questo è quanto ha affermato Paolo Ciccarone ai microfoni di Pit-Talk.

La Mercedes dopo una prima parte di stagione sottotono, si è saputa riprendere recuperando terreno nei confronti di Red Bull e Ferrari. Anzi, la W13 sembra essere lontana parente di quella vista nei primi GP di F1, capace (al momento) di essere lì a giocarsi la vittoria di un GP. A due prove dal termine, il team di Brackley è in piena lotta con la Ferrari per il secondo posto nei costruttori.

Le due W13 in azione ad Austin.

Negli ultimi due GP di F1 ad Austin ed in Messico, la monoposto tedesca si è dimostrata superiore alla F1-75, nonchè quasi alla pari della RB18. Probabilmente la vittoria non è arrivata solamente per errori di strategia (Hamilton in Messico con le dure nella seconda parte di gara si è rivelata una scelta sbagliata). Altrimenti con le stesse gomme della Red Bull forse la Mercedes si sarebbe giocata la vittoria..

I tecnici di Brackley sono riusciti probabilmente a capire gli errori commessi in inverno durante la progettazione della vettura, in modo tale da non ripetere più gli stessi errori nel 2023. La W14 (se si chiamerà così) sarà una vettura di F1 completamente diversa rispetto alla W13. Lo stesso Toto Wolff lo ha sottolineato recentemente in un’intervista. Dunque per la prossima stagione di F1 è molto probabile vedere una Mercedes in lotta per il mondiale contro Red Bull e perchè no anche contro Ferrari.

Secondo Paolo Ciccarone in casa Mercedes hanno imparato molto da quest’anno, e di certo non commetteranno nuovamente gli stessi errori nel 2023. I tecnici di Brackley hanno delle soluzioni in ottica della prossima stagione. Questo è quanto ha affermato Ciccarone ai microfoni di Pit-Talk:

Paolo Ciccarone vede una Mercedes in lotta per il mondiale nel 2023.

In Mercedes hanno capito che questa macchina era sbagliata concettualmente. Hanno capito che c’erano dei vantaggi, ma nei confronti degli altri c’erano più vantaggi che svantaggi. E che la linea seguita da Red Bull e poi anche da Ferrari era quella giusta. Quest’anno non hanno potuto cambiare la macchina, perchè nel momento in cui avrebbero modificato le cose sarebbero stati competitivi, a mondiale ormai andato avrebbero speso dei soldi e quindi non ne valeva la pena.”

Quindi in casa Mercedes si guarda in ottica 2023 con molto ottimismo secondo Ciccarone:

George Russell nel corso delle qualifiche in Messico.

“Hanno capito che cosa hanno combinato. Adesso bisogna vedere se quello che hanno capito riescono adesso a trasformarlo in pratica! Hanno già delle soluzioni per il 2023, per cui l’anno prossimo potrebbe essere una battaglia a tre con Red Bull e Ferrari.”

Senz’altro se nel mondiale di F1 2023 dovessero esserci i tre top-team a lottare ad armi pari sarebbe tutto a vantaggio dello spettacolo in pista. La Red Bull partirà ancora una volta con i favori del pronostico, mentre la Ferrari di certo non vorrà essere da meno. Ma chi vuole tornare al vertice in F1 è senz’altro la Mercedes. Sia Hamilton che Russell hanno fame di vittoria, ad Austin ed in Messico si sono visti dei chiari segnali. La Mercedes sarà nella lotta per il mondiale! Poco ma sicuro! Red Bull e Ferrari sono avvisate..

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".
3,668FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe