venerdì, Novembre 25, 2022

F1 | Mercedes insidia il secondo posto costruttori a Ferrari

In America, la Mercedes ritrova di nuovo il podio con un secondo posto e torna a lottare con la Red Bull per il successo. In questi tre GP rimanenti, il team di Brackley ha la possibilità di conquistare anche il secondo posto nella classifica costruttori.

Nel Gran Premio del Texas, la Mercedes ritorna a combattere per la vittoria. Il team di Brackley colleziona 28 punti con una seconda posizione con Lewis Hamilton ed un quinto posto con George Russel.  Quest’ultimo, è stato protagonista alla partenza per un contatto con la Ferrari di Sainz ed è stato quindi costretto a scontare 5 secondi di penalità.

2022 United States Grand Prix 2022, Friday – LAT Images

A pochi giri dalla fine della corsa Hamilton era perfino al primo posto, ma l’inglese non ha potuto resistere alla velocità della RB18 di Max Verstappen, che lo ha sopravanzato. Il sette volte campione del mondo si è reso comunque autore di una grande gara, dopo essere partito dalla quinta piazza ed ha rinnovato la lotta in pista con l’olandese della Red Bull.

La Mercedes ha inoltre dimostrato di essere superiore, almeno in questo GP, alla sua rivale Ferrari. Sicuramente, parte di questo risultato, va sicuramente attribuito ai nuovi aggiornamenti sviluppati sulla W13 per questo finale di stagione, che sono stati testati anche per la monoposto del 2023.

2022 United States Grand Prix, Sunday – Wolfgang Wilhelm

La Mercedes, però, in questo finale di stagione avverte sempre di più, l’idea di salire al secondo posto  nella classifica mondiale costruttori scavalcando la Ferrari.

Attualmente, il team tedesco è con 53 punti di distacco sulla scuderia di Maranello ed a distanza di tre gare dalla fine del mondiale ci sono sempre più possibilità di vedere la Mercedes in seconda posizione in classifica. Un secondo posto che sarebbe un grande successo per la Mercedes visti i scarsi risultati ottenuti rispetto agli anni precedenti.

In casa Mercedes si guarda già da diverso tempo sopratutto al progetto della vettura del mondiale della prossima stagione, come d’altronde tutte le scuderie stanno facendo intensamente o meno.

 

Valerio
Valerio
Il regista di Pit Talk
3,667FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe