domenica, Novembre 27, 2022

F1 | Mazzola: “La FIA ad oggi non ha capacità decisionali”

In F1 c'è una totale confusione quando si tratta di prendere delle decisioni durante i GP. La Federazione dimostra la totale incertezza nell'applicare il regolamento sportivo. Sull'argomento è intervenuto Luigi Mazzola ai microfoni di Pit-Talk.

In F1 non vengono prese le giuste decisioni ultimamente nelle fasi salienti dei GP. O nel peggior caso, non viene proprio presa nessuna decisione. Quanto accaduto domenica scorsa nel GP di Singapore la dice lunga sullo stato confusionale che regna all’interno della Federazione. Troppo tempo per prendere una decisione inerente all’episodio di Perez, con il messicano messo sotto investigazione nel corso della gara per non aver (presumibilmente) mantenuto la distanza di almeno dieci vetture dalla SC prima della ripartenza come scritto nel regolamento.

Sergio Perez in azione durante il GP di Singapore, vinto proprio dal messicano.

Il bello è che l’investigazione è arrivata pochi giri dopo la ripartenza del GP, ma a fine gara ancora non era stata presa nessuna decisione e/o provvedimento da parte dei commissari FIA. La decisione è arrivata a distanza di ore naturalmente! 5″ di penalità per Perez sul tempo finale della gara senza influire sul risultato del pilota Red Bull.

Ma in F1 (ovvero nella categoria regina del motorsport) non vi può essere una così tale confusione da parte della Federazione nel prendere una decisione che può anche cambiare l’esito finale del GP! A perderci è la stessa F1 in termini di credibilità come sport! L’ingegner Luigi Mazzola ha definita scandalosa l’attesa da parte della FIA per prendere la decisione. L’ex Ferrari sentite cos’ha detto su quanto accaduto a Singapore ai microfoni di Pit-Talk:

Luigi Mazzola.

“Prima di tutto è scandaloso che devi aspettare tre ore! Per me la FIA in questo momento non ha capacità decisionali! Ho come l’impressione che devono sentire chissà quante voci o fare chissà quante analisi prima di prendere una decisione. Sono un po’ scottati da quanto successo l’anno scorso.”

L’ing Mazzola fa riferimento a quanto accaduto nel finale di stagione 2021 di F1 ad Abu Dhabi. All’interno della FIA c’è ancora una tremenda paura di sbagliare nuovamente? Sicuramente c’è tanta confusione in Federazione… Poi Mazzola ha parlato dal punto di vista sportivo sulla penalità data a Perez:

Perez al via scavalca Leclerc partito dalla pole position.

Se c’è un regolamento, un regolamento parla chiaro. Devi in qualche modo rispettarlo. Se è vero che ha fatto un’infrazione (Perez) e tu gli dai una reprimenda, e poi dopo gli dai una recidiva, gli dai una recidiva su una reprimenda? Mi sembra tutto molto strano.. Esiste una regola? Esiste una penalizzazione per questo? Basta! Ma gliela dai in gara! Sono 5″ a volta, gli dai 5″ a volta e quindi via così… Quello che è il regolamento tu lo applichi!”

L’ing Mazzola coglie perfettamente il punto della situazione! Il regolamento va applicato senza se e senza ma, altrimenti tanto vale rimuovere o rivedere il regolamento sportivo. In F1 forse ci sono troppi intoppi nel codice sportivo, senza poi parlare sul fronte tecnico.. Ma evidentemente in F1 c’è chi le rispetta le regole, e chi riesce sempre (o quasi) a farla franca.

Immaginatevi solo se al posto di Perez fosse stato Leclerc  ad essere sotto investigazione. Lì magari i commissari avrebbero preso la decisione ben prima della fine della corsa. Voi che dite? Come sempre in F1 il motto “due pesi, due misure” non va mai fuori moda! Vettel con la Ferrari, Montreal 2019: lì i commissari presero subito la decisione per esempio..

Alberto Murador 

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".
3,669FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe