domenica, Novembre 27, 2022

F1 | Singapore rinnova l’asfalto per ridurre il porpoising

Dopo tre anni di assenza a Singapore torna la F1. Con l'occasione il circuito di Marina Bay rinnova l'asfalto per ridurre il porpoising.

La F1 torna a Singapore. Dopo uno stop lungo 3 anni si torna a correre sul circuito di Marina Bay. Hanno riasfaltato parti della pista per ridurre gli avvallamenti stradali. In molte sezioni infatti, il nuovo manto stradale è stato steso con l’intento di ridurre al massimo l’effetto di pompaggio delle nuove vetture di F1. Il famoso porpoising.

Marina Bay Pirelli preview 2022
F1 – Marina Bay, GP Singapore

In tutto il campionato di F1 del 2022, abbiamo visto quanto questo fastidioso effetto sia stato importante per le prestazioni dei piloti in pista. Il ritorno all’effetto suolo ho ridotto l’altezza di percorrenza della macchina. Questo ha portato le monoposto di F1 ad essere più soggette a problemi di urti, e alte velocità che causano porpoising. Di solito questo effetto è più marcato nei circuiti dove si raggiungono velocità più elevate.

Questo è stato il motivo che ha spinto Marina Bay ad apportare le modifiche di asfalto al circuito. Si sono inoltre assicurati che la superficie della pista fosse all’altezza degli standard richiesti per un GP di F1. Inoltre anche i problemi di drenaggio della pista sembrano essere risolti. Le sezioni interessate a questo intervento sono state, dalla curva 5 alla 6, tra il ponte Andersen dopo curva 12 e la curva 13, e tutte le curve che arrivano tra le curve 14 e 20.

A capo di questo rifacimento dell’asfalto a Marina Bay è stata chiamata la ditta Dromo. Il suo fondatore Jarno Zaffelli ha detto:

“I promotori locali della gara volevano assicurarsi che la pista tornasse alle condizioni di gara. Ciò include il monitoraggio della posa dell’asfalto per migliorare la superficie della pista per garantire che le condizioni di gara siano ottimali per le attuali vetture di F1. Ciò è stato fatto attraverso l’uso dei nostri sistemi di analisi laser, dove è possibile vedere qualsiasi superficie irregolare e anche dove potrebbero formarsi pozzanghere a causa della geometria del tracciato.”

Ora che la pista di Marina Bay a Singapore è pronta, non ci resta che vedere sfrecciare le auto di F1. Anche qui a Singapore ci sarà il problema delle dimensioni delle nuove auto?

Federico Caruso
Federico Caruso
Nato a Roma sotto il segno dei motori turbo V6 nel 1984. Sono sempre alla ricerca di qualcosa che mi sappia emozionare come Ayrton Senna. Scrivo con passione per amore della F1.
3,669FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe