venerdì, Settembre 30, 2022

F1 | Monza: Ferrari celebra il Giallo Modena, il colore che in origine simboleggiava il cavallino

F1 - La Ferrari a Monza probabilmente si tingerà di Giallo Modena. Colore che ancora oggi segna la storia del marchio automobilistico più famoso al mondo.

Si avvicina il weekend più atteso dai tifosi del cavallino rampante e la Ferrari prepara novità per tutti i sostenitori della scuderia di Maranello. Questa mattina tramite i social hanno annunciato l’utilizzo del Giallo Modena per il vestiario e probabilmente per la livrea, della scuderia per il GP d’Italia.

Un ritorno alle origini, in quanto la Ferrari prima di diventare Rossa, era Gialla. Rispecchiava il colore della città modenese, città natale dell’amato Enzo Ferrari. “Date a un bambino un foglio di carta, dei colori e chiedetegli di disegnare un’automobile, sicuramente la farà rossa.” La celebre frase del fondatore del marchio iconico, ma che, cela il colore Giallo nel DNA Ferrari. A 75 anni dalla nascita del Cavallino, era stato scelto proprio il colore giallo al centro del mondo Ferrari. Base dello stemma che tutto il mondo invidia all’Italia. Il giallo tingeva tutte le vetture sportive della casa automobilistica modenese ed è radicato nella storia della Ferrari.

Olivier Gendebien – SPA 1961 sulla 156F1.

A questo colore sono legate molte vicende della storia di questa azienda. È il caso di Fiamma Breschi. Vedova del pilota Luigi Musso e amica del fondatore che, così narra la leggenda, fu la prima persona a suggerire di portare una Ferrari gialla ad un salone e ispirò l’ideazione del Giallo Fly, adottato per la prima volta su una 275 GTB. Tornando indietro nel tempo possiamo trovare anche una monoposto di F1 gialla. Schierata dalla Scuderia su richiesta dell’importatore belga Jacques Swaters per Olivier Gendebien, ex pilota Ferrari, nel GP di SPA 1961. Il pilota di Bruxelles aveva appena vinto la 24 Ore di Le Mans per la Ferrari e quella 156F1 nel GP del Belgio fu una sorta di premio.

Solo più tardi, in seguito all’assegnazione del rosso come colore di riferimento per lItalia da parte dell’attuale FIA, le vetture italiane tinsero di “Rosso corsa” le loro livree. Ad oggi, Ferrari è l’unica scuderia ad aver conservato il colore nazionale in tutte le competizioni motoristiche.

Chissà che il distintivo Giallo Modena non porti fortuna alla Scuderia Ferrari nel GP più iconico per la squadra di Maranello.

Giuseppe Piccininni
Giuseppe Piccininni
Graduated Computer Science student. F1 JO. Articolist for F1sport.it Twitter: @MasterOfPeppe

Ultimi articoli

3,652FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe