lunedì, Dicembre 5, 2022

Terruzzi: “Mercedes dietro a Ferrari e Red Bull ma terza potenza”

Giorgio Terruzzi, giornalista di Mediaset esperto di motori, è intervenuto nella puntata numero 310 di Pit Talk. Tra gli argomenti affrontati ha anche espresso la propria opinione sulle prestazioni Mercedes. Infatti nel GP del Canada, Hamilton si è classificato terzo mentre Russell quarto. 

F1 – Il Gran Premio di Montreal, Canada, ha confermato ancora una volta la potenza della Red Bull e di Max Verstappen che si è preso l’ennesimo primo gradino del podio. La Ferrari con Sainz secondo e Leclerc che da diciannovesimo è passato quinto, ha comunque rimediato ad una domenica che sarebbe potuta andare molto peggio. C’è stata però un’altra scuderia che ha lottato con le unghie e con i denti ed è la Mercedes.

Il Team di Brackley ha dimostrato di avere fame di rivalsa, riscatto e voglia di rimediare ai primi otto GP che, almeno per quanto riguarda Hamilton, non sono andati così bene. Il sette volte campione del mondo ha però gioito per il terzo posto ottenuto sul circuito Villeneuve. Secondo il giornalista Giorgio Terruzzi, intervenuto nella puntata 310 di Pit Talk, la Mercedes, nonostante le molte difficoltà, continua ad essere la terza potenza del campionato.

Queste le sue parole: “Non so dire se Mercedes sia “fuori o meno dal tunnel”. Nel senso che in Canada Perez si è perso e Leclerc era ultimo quindi non è stato troppo difficile prendersi il terzo e quarto posto. È comunque la terza forza del mondiale anche perché ha una solidità straordinaria. Non rompono mai. Poi Hamilton sul finale girava molto forte. Ora bisogna vedere come andrà su una pista come Silverstone che può essere insidiosa nelle curve. C’è da dire che in questa fase dove non possono vincere restano comunque davanti agli altri però sempre dietro a Red Bull e Ferrari“.

Infine Terruzzi ha commentato il problema del porpoising che soprattutto Lewis Hamilton continua a lamentare. È necessario dire che in Canada, rispetto alle gare precedenti e a Baku soprattutto, è andata molto meglio. Questo è l’intervento del giornalista: “C’è da dire che se avesse avuto mal di schiena Zhou o Magnussen non si sarebbe mossa una foglia mentre Hamilton fa sempre più rumore. Il problema è che ieri davanti a Russell sembrava a posto. Che il porpoising sia fastidioso è evidente poi che venga accentuato in pista e a fine gara… alla fine ognuno cerca di portare l’acqua al suo mulino. Comunque non è un problema di tipo federale altrimenti bisognerebbe ogni volta ricambiare il regolamento in corso d’opera e questo non andrebbe bene”. Dopo il terzo e il quarto posto, Mercedes si prepara per Silverstone (domenica 3 luglio).

Sara Orlandini
Sara Orlandini
Ciao a tutti! Sono Sara Orlandini e sono un'aspirante giornalista sportiva. Le mie passioni più grandi sono infatti la scrittura e lo sport, in particolare la Formula Uno che è adrenalina pura e da un senso alla domenica pomeriggio. Con i miei articoli vorrei riuscire ad esprimere il mio punto di vista sul settore più bello del motorsport!
3,675FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe