lunedì, Dicembre 5, 2022

Leclerc, obiettivo podio difficile ma non impossibile

F1 – Leclerc scatterà dall’ultima fila a Montreal nel GP del Canada. Il monegasco con una power-unit nuova sarà obbligato a rimontare per non perdere troppi punti dal rivale della Red Bull Verstappen. L’ingresso eventuale della SC potrebbe essere un punto a favore per la rimonta del ferrarista. La top-5 è l’obiettivo minimo, ma un podio potrebbe non essere impossibile dato la competitività della F1-75.

Leclerc dovrà ricorrere a tutto il suo talento ed alla velocità della sua F1-75 per recuperare dal fondo della griglia nel GP del Canada. Il monegasco dovrebbe adottare una strategia molto aggressiva sin dal via del GP, potendo partire con la mescola soft sulla sua Ferrari. I primi giri della corsa saranno fondamentali per Charles, con la consapevolezza che la rimonta non sarà certamente una passeggiata.

Nella giornata del venerdì in simulazione passo gara Leclerc ha dimostrato di avere un buon ritmo, ma al tempo stesso la Ferrari sembra aver accusato un consumo anomalo delle gomme posteriori.

Lo stesso pilota della rossa si era lamentato ai box di tale problema, vedremo se in gara la Ferrari sarà più dolce con gli pneumatici rispetto alle prove libere.. In F1 a Montreal  i sorpassi non sono di certo impossibili, tre zone DRS dove tentare la rimonta. Inoltre il monegasco potrà contare su una power-unit nuova appena installata, quindi sulla carta potrà spingere senza problemi (si spera).

Inoltre i tecnici del Cavallino avrebbero adottato un’ala posteriore un pelo più scarica per favorire la rimonta di Charles. La strategia dei box sarà fondamentale per il recupero del ferrarista, ma a dare una mano a Leclerc potrebbe essere l’eventuale ingresso della SC durante la corsa. A Montreal la SC è una consuetudine, e la vettura di sicurezza potrebbe azzerare l’eventuale distacco di Leclerc con il gruppo di testa.

Mekies parla di un obiettivo top-5 con il monegasco, obiettivo non semplice dato che oltre alle Red Bull anche Alonso ha dimostrato di avere un ottimo passo gara. Senza dimenticarsi delle due Mercedes di Hamilton e Russell ovviamente.

Ma se le cose (per una volta) dovessero filare lisce per Charles l’obiettivo del podio potrebbe risultare non impossibile. Molto dipenderà anche dal supporto di Carlos Sainz, ieri in qualifica un po’ al di sotto delle attese. Ma come è ben noto, il GP a Montreal è imprevedibile… Quindi nulla è ancora perso per Leclerc e la Ferrari.

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".
3,675FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe