Marciello: “La Red Bull è più performante di Ferrari”

F1 – La Red Bull è superiore alla Ferrari? La classifica dice questo, con una RB18 più forte rispetto alla F1-75. In 9 GP la scuderia anglo-austriaca ne ha vinte ben 7, il merito è delle performance della Red Bull o dei problemi d’affidabilità della Ferrari? Sull’argomento è intervenuto ai microfoni di Pit-Talk Raffaele Marciello.

 

 

 

La Red Bull non smette più di vincere verrebbe da dire. E dal round di Imola che la scuderia anglo-austriaca ha trionfato in ogni GP di F1. Pure domenica scorsa a Montreal la Red Bull con Verstappen è riuscita a vincere la corsa, nonostante la pressione da parte della Ferrari con Sainz negli ultimi giri del GP. Fatto esclusione per Perez costretto al ritiro nella prima parte della corsa, la Rb18 con Verstappen non ha avuto difficoltà nel resistere al ritorno dello spagnolo della rossa. Sainz disponeva di gomme con circa 10 giri in meno rispetto all’olandese, ma nonostante tutto “MadMax” non ha avuto particolari problemi nel difendere la leadership.

La Red Bull sta dimostrando di essere superiore rispetto alla Ferrari, sia sul fronte delle performance che sul fronte dell’affidabilità. La RB18 è una monoposto che entrambi i piloti riescono a portare al limite, non a caso Perez dimostra di essere più a suo agio quest’anno con la vettura rispetto al 2021.

Ma un altro punto di forza della scuderia di Mateschitz è il muretto box: strategie impeccabili come quella adottata domenica scorsa in Canada, quando il box ha richiamato Verstappen durante la VSC, guadagnando così secondi preziosi sugli avversari. Mentre in casa Ferrari hanno sbagliato non facendo rientrare Sainz durante la VSC…

Sulle prestazioni del team anglo-austriaco è intervenuto Raffaele Marciello ai microfoni di Pit-Talk. Il pilota di Zurigo ha sottolineato il fatto che anche se la Ferrari avesse copiato la strategia della Red Bull, non è detto che la rossa avrebbe vinto. Poi Marciello ha affermato che la RB18 è superiore alla F1-75…

Magari vinceva sempre la Red Bull! Per fare quella cosa devi rischiare, poi c’è sempre comunque il rovescio della medaglia. Poi dopo Red Bull aveva comunque un piano per difendersi… Con i se e con i ma non vai da nessuna parte. Red Bull è davanti 49 punti, secondo me non solo per i problemi della Ferrari. Di performance ne hanno di più, ed alla fine vince sempre il migliore. Non solo per la strategia…”

Ma nonostante i 49 punti di distacco da Verstappen, Leclerc non vuole darsi per vinto (come giusto che sia). Pure Helmut Marko ha affermato che 49 punti di vantaggio possono svanire nel giro di 2 GP… Chissà se il braccio destro di Mateschitz fa pretattica o le pensa veramente queste cose. Ora si andrà a Silverstone tra meno di due settimane, con un GP che potrebbe fare da spartiacque per il discorso mondiale. Un’altra vittoria Red Bull potrebbe davvero dare un duro colpo psicologico (ed in classifica) difficile da superare alla Ferrari..

Alberto Murador

 


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".