lunedì, Dicembre 5, 2022

La Ferrari vuole tornare vincente negli USA

F1 – Mancano pochi giorni al via del primo Gran Premio di Miami, la Ferrari vuole tornare a vincere sul suolo americano, un successo che manca dal 2019.

Dopo Austin, il circus della Formula 1 sbarca nuovamente negli USA con il secondo GP americano della stagione, il primo della storia a svolgersi sul circuito cittadino di Miami. In programma Domenica 8 maggio, quando è già certo il ritorno nel 2023 anche a Las Vegas, a distanza di 40 anni dall’ultima volta. Insomma, la Formula 1 prova a ricucire il rapporto con il popolo a stelle e strisce, da decenni ormai non più idilliaco come in passato per le ragioni più svariate.

In questo scenario si presenta la Ferrari, finalmente tornata protagonista con un Charles Leclerc in gran spolvero. Il 25enne monegasco attualmente guida la classifica del Mondiale e sogna una grande stagione. D’altronde basta guardare chi sono i piloti favoriti del 2021/22, pubblicati sui migliori siti scommesse, per rendersi conto che quest’anno la Rossa di Maranello di Leclerc sembra avere una marcia in più. Anche se è ancora presto per dirlo, il ferrarista è davanti a tutti secondo i principali bookmakers, seguito a breve distanza da Verstappen, il campione del mondo in carica. Si prospetta una lotta avvincente, soprattutto dopo la doppietta della RedBull ad Imola che ha ridotto il gap tra i due.

Il Gran Premio di Miami sarà il dodicesimo tracciato negli Stati Uniti d’America ad ospitare una corsa della F1, dal debutto a Sebring datato 1959, sempre in Florida. Da allora, ogni anno il suolo a stelle e strisce non ha fatto mai mancare il suo apporto al circus della F1, almeno fino al 1992, quando per la prima volta nella storia di questo sport, non si correva in America. Un’assenza che durava fino al 2000, quando dopo otto anni si tornava nel mitico circuito di Indianapolis. A seguito dell’uscita di scena nel 2007, bisognava attendere il 2012 per tornare ad Austin (Texas), tracciato in cui si corre tuttora. 

Tra i grandi campioni della scuderia Ferrari vittoriosi negli Stati Uniti, alcuni dei piloti che hanno fatto la storia di questo sport. In tutto 13 successi firmati Niki Lauda, Clay Regazzoni, Carlos Reutemann (2 volte), Gilles Villeneuve (2), Rubens Barrichello, Kimi Raikkonen (il successo più recente, 2019) e Michael Schumacher, quest’ultimo vincitore per ben 5 volte a Indianapolis.

Dopo le prime quattro gare della stagione, per Leclerc e Verstappen, il tempo sembra essere tornato indietro di qualche anno, quando da adolescenti si sfidavano sui kart. Pur se trascorso un po’ di tempo, secondo gli addetti ai lavori, la rivalità tra i due è rimasta la stessa.

Generalmente i circuiti cittadini americani, come questo di Miami, in passato hanno registrato corse emozionanti, caratterizzate da numerosi colpi di scena. È quanto sperano di vedere, anche questa volta, tutti i fan della Formula Uno.

3,675FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe