domenica, Novembre 27, 2022

Imola, Tutto pronto per l’inizio del weekend

F1 – Dopo le appassionanti gare  trascorse fuori dai confini Europei, la Formula 1 torna in scena questo weekend con il Gran Premio dell’Emilia Romagna. Ci si ritrova con monoposto completamente rinnovate, e sopratutto con una classifica che vede, per il momento, interrotto il dominio Mercedes.

Lo scorso anno fu Max Verstappen ad uscirne trionfante, seguito da Lewis Hamilton e Lando Norris. Ferrari che terminò la gara rispettivamente al quarto e quinto posto. Ad oggi la situazione sembra essere completamente ribaltata, con una Rossa che sembra essere tornata a dominare.

Nell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari andrà in scena per la prima volta la nuova F1. Con le nuove vetture, caratterizzate dal fondo basso, sicuramente ci saranno più di un problema da risolvere per i meccanici dei vari team, visti i cordoli alti collocati nelle chicane del tracciato.

Questo circuito si compone di 19 curve, una sola zona Drs collocata nei pressi del rettilineo principale, dove negli anni passati si sono consumati la maggior parte dei sorpassi. A fine rettilineo, inizio curva 2, lo scorso anno ci fu un rocambolesco incidente tra George Russell e Valtteri Bottas, che portò alla bandiera rossa. Incognita fondamentale per questo weekend è il meteo. Lo scorso anno la corsa fu caratterizzata dalla pista bagnata, dando poca libertà di scelta sulla strategia dei piloti.

Fondamentale il ritorno della Gara Sprint, in cui le monoposto si sfidano in una gara più breve per stabilire l’ordine di partenza della gara di domenica. In questa gara, in cui la distanza massima è di 100km, i team sono esenti dall’obbligo di effettuare il Pit stop.

Ci aspettano tre giornate tutte da vivere, con una Ferrari tornata finalmente a competere anche con il mondiale, con una Red Bull che tra mille problemi, spera di offrire una prestazione positiva. Da non sottovalutare sicuramente è il pacchetto di aggiornamenti portato dalla Mercedes. Nelle retrovie sarà sicuramente battaglia serrata per team in cerca di riscatto, come Aston Martin. Tempo di conferme, invece, per il resto dei team che battagliano per farsi spazio tra le grandi.

3,668FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe