mercoledì, Febbraio 1, 2023

F1 | Wolff e Hamilton non si sbilanciano sul primo GP in Bahrain

Mancano pochi giorni all’inizio della stagione 2022 di F1. Domenica 20 marzo si corre in Bahrain sul circuito di Sakhir e le scuderie si stanno preparando per il debutto stagionale. Se da una parte la Ferrari è ottimista e sogna in grande, dall’altra in Mercedes si respira aria di tensione. 

Il mondiale di F1 è alle porte e i piloti con le proprie monoposto sono pronti a scendere in pista. I test pre stagionali che si sono tenuti prima a Barcellona e poi in Bahrain, hanno delineato un quadro generale sulle nuove macchine. Tra i favoriti al titolo figurano Max Verstappen e anche, secondo le stime dei bookmaker, Charles Leclerc. Lewis Hamilton è invece terzo nella pseudo classifica dei possibili vincitori. Effettivamente la Mercedes W13 sta facendo impensierire la scuderia di Brackley che preferisce non sbilanciarsi troppo sulla stagione che sta per cominciare.

Se infatti in Spagna i tempi ottenuti da Hamilton e Russell facevano ben sperare, in Bahrain le prestazioni si sono dimostrate deludenti. Lo stesso Lewis nei giorni scorsi ha dichiarato: “Non penso che competeremo per vincere (in Bahrain, ndr), però c’è del potenziale nella macchina per arrivarci. Dobbiamo semplicemente riuscire ad estrarlo e a sistemare un paio di problemi… Ma non si parla di tempistiche di appena una settimana, penso ci vorrà di più. Abbiamo diversi ostacoli da superare. Ovviamente, la prossima settimana ci darà modo di analizzare meglio il nostro passo gara. Tuttavia, credo che le persone resteranno forse sorprese. Tutti continuano a ripetere che ci stiamo sottostimando, ma questo sarà un anno diverso.

Non esagerare nel complimentarsi o ammettere di essere sulla strada giusta è una prerogativa della Mercedes: molto spesso durante i GP di F1 è successo che Hamilton avesse allertato gli ingegneri parlando di problemi alle gomme o alla macchina. In realtà poi si rivelavano tutte strategie per depistare gli avversari. Sarà così anche questa volta? Nemmeno il Team Principal, Toto Wolff, non si sbilancia troppo e resta sul vago. Si capirà tutto dopo aver assistito alle qualifiche: “È difficile dire esattamente dove saremo questo fine settimana in Bahrain, ma questo è  quello che rende questa nuova stagione e questa nuova era così emozionante.

È una tabula rasa per tutti e c’è tutto da giocare. Come diciamo sempre, ciò che amiamo della F1 è che il cronometro non mente mai. Avremo la nostra prima comprensione di quale sia la verità sabato, nelle qualifiche”. Venerdì si comincia con le prove libere, ma la vera prova del nove per le Frecce argento sarà sabato.

 

Sara Orlandini
Sara Orlandini
Ciao a tutti! Sono Sara Orlandini e sono un'aspirante giornalista sportiva. Le mie passioni più grandi sono infatti la scrittura e lo sport, in particolare la Formula Uno che è adrenalina pura e da un senso alla domenica pomeriggio. Con i miei articoli vorrei riuscire ad esprimere il mio punto di vista sul settore più bello del motorsport!

Ultimi articoli

3,683FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe