F1 | Toto Wolff ancora al vetriolo sull’operato di Masi

Mancano solo sedici giorni all’inizio del mondiale 2022 di F1 e in casa Mercedes si parla ancora della stagione scorsa e soprattutto del Gran Premio di Abu Dhabi. Il Team Principal della scuderia di Brackley, Toto Wolff, si è legato stretto al dito l’episodio della Safety Car che ha fatto perdere l’ottavo titolo a Lewis Hamilton. 

Sono passati circa tre mesi dal finale concitato della stagione 2021 di F1 che si è corso sul circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi, e ancora se ne parla. Almeno in Mercedes. Nonostante il nuovo mondiale sia alle porte (si comincia domenica 20 marzo in Bahrain, nel circuito di Sakhir), si continua imperterriti a discutere di quello ormai archiviato.

La modalità in cui Hamilton non è riuscito a portarsi a casa l’ottavo titolo iridato, continua ad infastidire Toto Wolff che non si risparmia nei confronti di Michael Masi.

In una recente intervista realizzata per un documentario sulla F1 targato Sky Sport, l’austriaco ha detto: “Non ho parlato con lui e non voglio parlargli mai più. Le sue decisioni erano sbagliate. Sono sicuro che se ne pente, ma la FIA avrebbe dovuto vedere molto prima che c’era un problema. C’era un problema con la struttura. C’era un problema di personalità”.

Il Team Principal pensa inoltre che Masi sia stato manipolato dal direttore sportivo della Red Bull, Jonathan Wheatley: “Wheatley ha trasformato Michael Masi in direttore di gara, non solo ad Abu Dhabi ma anche prima, e probabilmente Max gli deve molto”. 

È evidente che il boccone amaro dello scorso anno deve ancora essere digerito da Wolff che è pronto a prendersi la rivincita in pista e lancia anche una frecciatina al campione in carica di F1, Max Verstappen: “Mi dispiace per Max. Merita il titolo. Però si parla solo di Abu Dhabi”. 


Sara Orlandini

Ciao a tutti! Sono Sara Orlandini e sono un'aspirante giornalista sportiva. Le mie passioni più grandi sono infatti la scrittura e lo sport, in particolare la Formula Uno che è adrenalina pura e da un senso alla domenica pomeriggio. Con i miei articoli vorrei riuscire ad esprimere il mio punto di vista sul settore più bello del motorsport!