martedì, Ottobre 4, 2022

F1 | Mazzola: “Mercedes anche nei test 2021 sembrava in difficoltà”

Secondo Mazzola la Mercedes non è da sottovalutare per il GP del Bahrain. Anzi, l’ex ingegner Ferrari non sarebbe sorpreso di vedere una W13 competitiva, poichè a Brackley già in passato sono riusciti a ribaltare in poco tempo una situazione a loro sfavorevole. Come già accaduto nel 2021. Mazzola intervenuto ai microfoni di Pit Talk prevede una Mercedes diversa rispetto a quella dei test…

 

 

 

Mazzola non si fida della Mercedes in previsione del GP del Bahrain, primo appuntamento del mondiale di F1. L’ex ingegner della Ferrari non sarebbe sorpreso nel vedere una W13 con tutti i problemi riscontrati nei recenti test risolti in meno di una settimana.

La Mercedes anche lo scorso anno sembrava essere in difficoltà nei test, poi però fu Hamilton a trionfare in Bahrain fatalità. Quindi non bisogna lasciarsi illudere dai presunti problemi della vettura anglo-tedesca. In primis i loro avversari!

 

I recenti test hanno evidenziato una W13 sembra essere una vettura difficile da guidare. Ma guai sottovalutare la bravura dei tecnici di Brackley nel trovare la soluzione ai problemi in breve tempo. Secondo l’ing Mazzola il team diretto da Toto Wolff porterà già degli aggiornamenti alla vettura questo weekend per risolvere i problemi della W13.

Anche l’anno scorso nei test la Mercedes era indietro. Hanno avuto si più difficoltà quest’anno, ma per come loro riescono a capire e vedere le situazioni, non sarei meravigliato  che in Bahrain presentano degli aggiornamenti  e risolvano i loro problemi. La macchina è difficile da guidare, ha il problema del saltellamento (porpoising) ed è chiaro che è evidente. Però c’è stato uno stint di Hamilton sabato mattina durante la simulazione gara dove finalmente hanno sfruttato più il motore secondo me. In tutte le sessioni la W13 ha sempre avuto una velocità più bassa rispetto agli altri. Ma  di certo la Mercedes è una vettura che non dovrebbe avere drag! Prima non valeva la pena spingere perchè avevano dei problemi, ma quando sono riusciti a sistemare alcune cose, lì hanno iniziato ad avere continuità nel ritmo. Quindi occhio, qualcuno che conosco bene scommette nella pole position di Hamilton!”

 

Dunque è chiaro che la Mercedes non parte con i favori del pronostico questo weekend, con Red Bull e forse Ferrari davanti. Il progetto della W13 è molto ambizioso, con i tecnici di Brackley che avevano già messo in preventivo problemi di bilanciamento della vettura etc.

E’ solo una questione di dettagli sulla W13? Non si sa ancora, sarà la pista di Al Sakhir il prossimo weekend a sciogliere ogni dubbio. Red Bull e Ferrari non staranno certamente a guardare! Ad ogni modo come detto da Mazzola, nemmeno il sottoscritto sarebbe stupito di vedere l’intera prima fila occupata dalla Mercedes. Magari pure con Russell davanti ad Hamilton…

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Ultimi articoli

3,655FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe